Ecodem Alpo Basket, sconfitta a Trieste 75-68

Arriva un’altra sconfitta in trasferta, la terza in questo campionato, per l’Ecodem Alpo Basket che torna da Trieste battuta 75-68. Gara mai in discussione, le biancoblu hanno pagato un primo quarto tremendo (23-9) e vedono allontanarsi la possibilità di qualificarsi alla Coppa Italia. Coach Soave recupera Anna Turel (in campo con una maschera protettiva) e Serena Soglia, assenti una settimana fa contro Abano ed ha una doppia doppia da parte di Alice Nori (13+13).

Primo quarto da dimenticare, come detto, per le veronesi che non riescono ad entrare in partita: 8-1 dopo due minuti e mezzo, Turel da tre e Parmesani dalla lunetta riducono il ritardo (8-5), ma qui arriva un parziale devastante delle triestine di 15-2 che volano sul +16 per merito delle infermabili Rosset e Miccoli (23-7).

Ecodem Alpo Basket, la cronaca del match

Al primo intervallo le biancoblu ci arrivano con soltanto due canestri dal campo e con appena 9 punti realizzati (23-9). Nel secondo quarto Rosignoli e compagne riescono a tornare a -10 con Nori (27-17) e addirittura in cifra singola di svantaggio con Parmesani (31-22) ma anche stavolta arriva il break triestino: 10-0 e massimo vantaggio della serata toccato dalla Futurosa (41-22). L’Ecodem è brava a non mollare e a restituire il “favore”: 0-10 di break, di cui la metà segnati da Moriconi, e -9 all’intervallo lungo (41-32).

Ancora Moriconi apre il terzo quarto (41-34), la solita Rosset ne mette 5 consecutivi (47-36) e la forbice torna a riaprirsi sino al nuovo +16 di Camporeale (60-44). Capitan Rosignoli realizza l’ultimo canestro del tempo (60-46) e per l’Alpo Basket è ancora notte fonda.

Ecodem Alpo Basket, terza amichevole stagione 2023 2024
Ecodem Alpo Basket, terza sconfitta per le ragazze di coach Soave

Nella frazione conclusiva Miccoli “ripristina” subito il +16 (62-46), Frustaci risponde con due triple (62-52) ma a metà tempo Sammartini firma il +17 (71-54). Non è finita perché l’Ecodem sigla uno 0-11 approfittando del passaggio a vuoto di Trieste che rimane a secco per 4 minuti e mezzo (71-65) ma non trema nel finale: 4/4 ai liberi per Rosset e Sammartini e gara in archivio (75-68).

(Fotografia: Stefano Quarantotto)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail