Fedrigoni si espande all’estero: conclusa l’acquisizione della messicana Industrial Papeleria Venus

Fedrigoni ha completato l’acquisizione di Industrial Papeleria Venus, impresa messicana con sede a Città del Messico che sviluppa, produce  e distribuisce materiali autoadesivi, con posizione di leadership sul mercato locale. Industrial Papeleria Venus ha un fatturato di circa 18 milioni di dollari e un centinaio di dipendenti.
Con questa acquisizione, la terza in due anni, Fedrigoni rafforza ulteriormente la sua posizione di terzo player al mondo nel settore
Pressure Sensitive Labels, in cui opera attraverso i brand Arconvert, Manter e Ritrama. Gruppo Fedrigoni infatti è uno dei leader globali nelle etichette per il vino e gioca un ruolo di primo piano in quelle per il food, l’household e la logistica, così come nell’alta tecnologia applicata ai film adesivi per usi pharma, beverages e personal care.
«Questa operazione è coerente con la nostra strategia di crescita nel settore sempre più promettente delle etichette autoadesive, in cui rientra anche la recente acquisizione di Ritrama – conferma Marco Nespolo, nella foto, amministratore delegato di Gruppo Fedrigoni – ed è in linea con il piano di diversificare geograficamente la nostra penetrazione sul mercato. Il nuovo ingresso ci permetterà di aumentare la capacità produttiva, di ampliare l’offerta, di creare favorevoli sinergie di approvvigionamento, di rafforzare la nostra presenza in Centro e Sud America e di espandere il nostro mercato nel sud degli Stati Uniti, aree che ci interessano molto».


Oltre ai numerosi stabilimenti in Italia e in Spagna, Fedrigoni ha infatti già siti produttivi in Cina, Cile e Brasile. «La nostra divisione Pressure Sensitive Labels si è dimostrata fondamentale per supportare l’intera catena di fornitura di beni di prima necessità e di prodotti sanitari in questa crisi mondiale determinata dal Covid19. Ora diventerà ancora più competitiva ed estesa, in un settore in continua espansione a livello globale», conclude Nespolo.
Nell’operazione, il Gruppo Fedrigoni si è avvalso del supporto di KPMG in qualità di advisor finanziario, Latham & Watkins quale advisor legale M&A, Pirola Pennuto Zei e KPMG per quanto concerne gli aspetti fiscali e finanziari e González Calvillo per la due diligence legale.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail