Global Power vince due lotti Consip, garantirà l’energia elettrica a 20mila punti della pubblica amministrazione

Global Power SpA – 200 milioni di fatturato nel 2020 – si è aggiudicata due lotti della gara Consip “Energia Elettrica 19”, che le PA utilizzeranno per acquistare energia elettrica nel biennio 2022/23. All’azienda è stato assegnato un appalto per un volume complessivo di fornitura di circa 800 GW (Lotto 1 da 500 GW e Lotto 11 da 300 GW) a copertura di circa 20 mila punti di consumo in tre regioni: Lazio (esclusa la provincia di Roma), Piemonte e Valle d’Aosta. Si tratta della seconda esperienza in Consip per Global Power, dopo l’aggiudicazione della Convenzione EE 16 in cui aveva gestito il Lotto 7 (Liguria-Sardegna). Per l’a SpA veronese è l’occasione per rafforzare ulteriormente la propria presenza nel segmento come operatore di riferimento qualificato ed esperto negli approvvigionamenti a Comuni ed Enti, grazie a un’esperienza ultra decennale consolidata sul territorio nazionale. La conclusione del bando Consip EE 19, insieme a Global Power, ha visto come assegnatari dei vari Lotti i player nazionali Hera Comm, Enel Energia, AGSM e A2A.

“Global Power si conferma ancora una volta punto di riferimento per la PA italiana che ritrova un partner storico, di cui ha già ampiamente sperimentato nel tempo affidabilità e presenza costante della propria organizzazione, in grado di offrire un servizio di elevato profilo all’Ente Pubblico in un contesto articolato e complesso come quello dell’energia” – ha affermato l’Ing. Luca De Rosa, già Amministratore Delegato di Global Power che dal 1° ottobre ha assunto l’incarico di Presidente della società scaligera.

L’offerta tecnico-economica presentata dalla Società si è rivelata particolarmente competitiva e consentirà alle PA di scegliere 8 tipologie di prodotto: fornitura a prezzo variabile e fisso a 12 mesi, oppure a prezzo fisso a 18 mesi e variabile a 24 mesi. Per tutte le offerte è inoltre selezionabile l’opzione green, in continuità con la linea sostenibile e verde scelta da Global Power e dal gruppo.

“Nonostante il momento di tensione del mercato caratterizzato dai forti aumenti degli approvvigionamenti energetici, Global Power conferma i programmi di posizionamento e di sviluppo della propria quota di mercato nei segmenti PA, Reseller e Retail per il 2022, con una particolare attenzione ai temi dell’efficientamento energetico e della sostenibilità che da sempre sono il nostro marchio di fabbrica – ha dichiarato l’Ing. Luca De Rosa. Su quest’ultimo aspetto punta, in particolare, la controllata Global Power Plus, di cui De Rosa è Amministratore Unico, nell’ottica di valorizzare per i segmenti consumer e microbusiness un’offerta 100% green, dalle forniture di energia a tutte le opportunità utili a ridurre i consumi, quali l’installazione di pannelli fotovoltaico, di impianti di generazione di calore ad alta efficienza e di sistemi di ricarica per l’e-mobility. Sulla stessa linea la consociata Global Power Service E.S.co. che ha pianificato, in qualità di General Contractor, investimenti per gli interventi di efficientamento energetico legati al bonus 110%, e più in generale interventi finalizzati alla riqualificazione energetica di edifici e di impianti di illuminazione pubblica.

Nel 2020 l’azienda ha fornito circa 35 mln Smc di Gas ed un TW di energia in full dispatch (ovvero in totale gestione del proprio portafoglio) a Aziende, Enti, Clienti Residenziali e Reseller dislocati su tutto il territorio nazionale, posizionandosi fra le primarie imprese del territorio veronese con un fatturato 2020 pari a circa 200 ml di €.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail