I dati del Ministero della Salute sull’assistenza psichiatrica. Ricoveri in aumento

Il ministero della Salute ha comunicato i dati sull’assistenza psichiatrica in Italia.
Nel 2021 sono state 778.737 le persone che hanno usufruito dei servizi per la salute mentale: il 6,9% in più rispetto all’anno prima, per un totale di 9,1 milioni di  prestazioni erogate. Nel 2019 erano stati 826.465. In crescita anche gli accessi in Pronto soccorso che sono stati 479.276 ( +13,7%).
I posti letto disponibili sono di 9,6/100.000 abitanti maggiorenni, in calo rispetto al 9,9 del 2020.
Stabili i consumi farmaceutici. Gli antidepressivi sono gli psicofarmaci più usati, seguono gli antipsicotici e il litio.
Tra i pazienti prevalgono le donne (53,6%) e gli over45 (67,3%). Meno numerosi i pazienti sotto i 25 anni.
Schizofrenia, disturbi di personalità e da abuso di sostanze  ritardo mentale sono più frequenti nei maschi. Disturbi affettivi, nevrotici e depressivi nelle donne. Ed è soprattutto la depressione che colpisce il sesso femminile  per il doppio.

Il costo medio annuo per residente dell’assistenza psichiatrica, sia territoriale che ospedaliera, è di € 67,5 calcolato dividendo il costo complessivo per la popolazione adulta (dati del 2020). Per quanto riguarda l’assistenza psichiatrica territoriale il costo complessivo ammonta a 3.217.015 di cui 1.423.002 per l’assistenza ambulatoriale e domiciliare, 389. 975 per l’assistenza semiresidenziale e 1.404.038 per quella residenziale. Ci sono 9,6 posti letto/100.000 abitanti maggiorenni, in calo rispetto al 9,9 del 2020.

I servizi territoriali sono 1.245. Ci sono 1.983 strutture residenziali e 742 semi-residenziali.
Nelle unità operative psichiatriche pubbliche lavorano 29.785 operatori. Il 17,9% medici (psichiatri e con altra specializzazione), il 6,9% psicologi.  Gli infermieri costituiscono il 42,9% degli operatori, seguiti dagli OTA/OSS (11,6%), dagli educatori professionali e tecnici della riabilitazione psichiatrica pari all’8,6% e dagli assistenti sociali (4,1%). dei SPDC attivi è pari a 329 con complessivi 4.039 posti letto per ricoveri ordinari e 294 posti letto per ricoveri in day hospital; le strutture ospedaliere in convenzione che erogano attività di assistenza psichiatrica sono pari a 18 con un totale di posti letto per degenza ordinaria pari a 764 e a 2 posti per day hospital. Per il totale Italia, l’offerta per i posti letto in degenza ordinaria è di 9,6 ogni 100.000 abitanti maggiorenni.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail