Il Futuro è Oggi. Riflessioni sull’ecologia e l’arte contemporanea al Polo Santa Marta

(di Edoardo Cavalli) Sarà il Polo Santa Marta, sabato 7 ottobre a partire dalle ore 16, ad ospitare l’incontro aperto al pubblico Il Futuro è Oggi, che porta l’attenzione sul tema sempre più attuale dei precari equilibri che regolano i rapporti tra le attività umane e l’ecosistema che le accoglie.

La tavola rotonda vedrà in dialogo sei personalità internazionali del mondo della scienza, degli studi umanistici e dell’arte contemporanea: l’artista finlandese Nina Backman, il collettivo artistico con sede a Barcellona SITESIZE (Elvira Pujol Masip e Joan Vila Puig), gli storici dell’arte dell’ateneo scaligero Luca Bochicchio, promotore dell’evento, e Monica Molteni, il geografo Mauro Varotto, dell’università di Padova, e la curatrice e storica dell’arte Jessica Bianchera, presidente dell’associazione culturale Urbs Picta e dottoranda dell’università di Verona.

alzheimer

Organizzato e promosso da Contemporanea, la commissione dell’ateneo scaligero che affronta e sviluppa progetti e ricerche interdisciplinari sulle nuove sfide della contemporaneità, l’appuntamento aderisce alla 19^ edizione della Giornata del Contemporaneo, promossa da Amaci, Associazione dei musei d’Arte contemporanea italiani, e incentrata sul tema urgente dell’ecologia connesso a quello della sostenibilità.

Con Il Futuro è Oggi si inquadra lo stato attuale della ricerca sulle prospettive future per il nostro pianeta e si avvia il dibattito sulle tematiche del progetto di arte contemporanea TOMORROWS – Notes on the future of the Earth, che inaugura con l’omonima mostra a Castel San Pietro, a cura di Jessica Bianchera e Marta Ferretti, in occasione di ArtVerona 2023 il prossimo 13 ottobre alle 21.

Il progetto, composto dalla mostra a Castel San Pietro (14 ottobre – 12 novembre 2023), un fitto public program e un premio di residenza e produzione che ci accompagnano fino ad ArtVerona 2024, nasce proprio a Verona grazie alla sinergia tra diversi soggetti pubblici e privati: Fondazione Cariverona, UniCredit, ArtVerona, Contemporanea – Università di Verona con Urbs Picta e in collaborazione con partner nazionali e internazionali come Accademia di Belle Arti statale di Verona, AGIVERONA, Careof, LOOP Barcelona, MA*GA Museo Arte Gallarate.

La scelta del Polo Santa Marta per il primo incontro Il Futuro è Oggi, che apre l’articolata progettualità di TOMORROWS, è motivata dalla presenza nello storico edificio di quasi un centinaio di opere d’arte contemporanea internazionali, provenienti dalla collezione AgiVerona, fruibili dal pubblico in modo gratuito durante i normali orari di apertura dell’università, o iscrivendosi alle visite guidate promosse dalla commissione Contemporanea in collaborazione con Urbs Picta. Una visita guidata alla collezione è in programma proprio sabato 7 ottobre, alle 15, subito prima della tavola rotonda.

university
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail