In pista c’è anche Tommasi, debutto allo Stadio e in Bra

Ed è iniziata anche oggi la campagna elettorale di Damiano Tommasi che ha scelto il mercato dello Stadio per iniziare il suo tour in città. «Da adesso parleremo di Verona – spiegava l’ex bandiera di Hellas e Roma oggi in lizza per il centrosinistra unito – . Avremo tanti spunti per pensare al nostro futuro e soprattutto a Verona, la città dove sono nato e dove sono cresciuto. Io ce la metterò tutta». La mattinata era iniziata in piazza Pradaval e piazza Bra, dove ha incontrato gli attivisti di Azione e +Europa, fino allo stadio, dove ad attenderlo c’erano i volontari di Pd e Traguardi. Un’oretta di presenza fra i banchi a conoscere gli abitanti e i commercianti dei banchetti del mercato, ascoltati da Tommasi durante l’ora abbondante trascorsa lungo le vie attorno allo stadio Bentegodi. Tommasi ha chiuso poi la sua mattinata di incontri in Sala Lucchi, per salutare gli attivisti e i volontari di Traguardi, riuniti per un incontro organizzativo.

«Le elezioni amministrative di Verona stanno ricevendo le attenzioni della politica nazionale e questo ci deve responsabilizzare ancora di più alla serietà e alla concretezza. La città non ha bisogno di promesse, ma di proposte credibili e di progetti raggiungibili». Lo ha affermato il candidato sindaco Damiano Tommasi all’incontro con Traguardi incontrando i volontari e le volontarie, gli attivisti e le attiviste del movimento civico Traguardi impegnati nella presentazione e discussione interna del programma elettorale. Traguardi fa parte della coalizione che sostiene la candidatura di Tommasi a sindaco di Verona per il centrosinistra e ha elaborato le proprie proposte attorno a sette macro aree: economia e smart city, quartieri, transizione ecologica, cultura, diritti, istruzione e sociale, un manifesto che è in fase di definizione e che molto presto verrà presentate alla città.
«Ho accolto volentieri l’invito di Traguardi, che ha sicuramente un peso particolare in questo mio percorso», ha detto Tommasi. «In queste settimane, incontrando le varie realtà cittadine, sto avvertendo che ci sono tante aspettative nei confronti della politica e l’auspicio è che proprio attraverso di essa ci si possa sentire più comunità. Questo è il mio obiettivo ed è anche il motivo per cui sono arrivato alla candidatura: la capacità di creare una rete dove prima non c’era».
«Ringrazio Damiano Tommasi per essere intervenuto e per aver ribadito ancora una volta la sua volontà di costruire un progetto politico allargato per puntare davvero al raggiungimento dell’obiettivo prefissato: la vittoria alle prossime elezioni amministrative. In questo senso il cammino di Traguardi continua ancora più rafforzato e più convinto per dare a Verona ciò che si merita, il cambiamento che da troppo tempo la città sta aspettando», così ha sottolineato il consigliere comunale Tommaso Ferrari, leader di Traguardi.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail