Incidente mortale a porta Vescovo. Bloccato subito dalla Polizia Locale il pirata che era scappato senza prestare soccorso

Incidente mortale alle 5 e mezza del mattino di domenica nei pressi di Porta Vescovo. Un giovane veronese ha perso il controllo della propria auto che è salita sul marciapiede dove una ragazza di 29 anni stava passeggiando sul marciapiede con una amico, che è rimasto miracolosamente illeso. La ragazza è morta immediatamente, colpita in pieno dall’auto.
L’investitore, un 26 enne veronese su una Volkswagen Polo, è fuggito senza prestare soccorso, ma è stato intercettato e fermato poco dopo da una pattuglia Polizia locale in servizio nei pressi di una discoteca poco distante. All’alcol-test l’automobilista è risultato avere nel sangue un tasso triplo rispetto a quello consentito. E’ stato quindi portato in ospedale per ulteriori accertamenti finalizzati verificare se era sotto l’effetto di sostanze stupefacenti. Nel frattempo è stato denunciato per omicidio stradale ed omissione di soccorso. La ragazza era una marocchina che lavorava a Verona da qualche anno. La famiglia è stata avvisata dal Consolato del Marocco che ha una sede a Verona

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail