Istituto Assistenza Anziani: accordo storico col sindacato 

“Giustizia è fatta – dichiara Stefano Gottardi segretario generale UIL FPL – per le lavoratrici e i lavoratori dell’IAA per i quali abbiamo ottenuto sia la premialità, sia le progressioni economiche orizzontali. Complessivamente un premio totale di 1800 euro, 600 già pagati a febbraio e 1200 che incasseranno ad aprile.” Una cifra che in questo momento di rincari farà sicuramente comodo a tutti i lavoratori.

Antonio Imbriani, responsabile del Terzo settore per la UIL FPL di Verona aggiunge: ”Abbiamo salvaguardato le vittime di un sistema che fa pagare chi non ha colpe un percorso iniziato nel 2020, dopo uno studio complesso e una profonda riflessione su tutto ciò che avrebbe comportato, compresa l’inevitabile “spaccatura sindacale”, ottenendo un risultato che oggi soddisfa sia il personale, per il meritato riconoscimento contrattuale e sia noi che abbiamo compiuto il nostro dovere.”

Un importante risultato per il personale che svolge con dedizione e professionalità un lavoro molto delicato e che ha fatto fronte all’emergenza Covid con tutte le difficoltà che lo hanno caratterizzato specie nel settore e che merita la serenità che avevano perso in tutti questi anni di conflitto. 

“Il personale dell’IAA – ricorda Gottardi- vive sulla propria pelle anni di scontro, di promesse non mantenute, senza ricevere alcun premio e senza nessuna progressione economica orizzontale. Un clima pesante legato a ricorsi, denunce, sfiducia nella politica e nei vertici aziendali. Il confronto sindacale era arrivato al muro contro muro. Ma noi ci siamo voluti distinguere, ricercando con tenacia l’intesa con la presidenza e la direzione, convinti che sarebbe stata l’azione giusta per salvaguardare il personale.”

Nell’accordo, anche un percorso per evitare al personale che ha un contenzioso con l’azienda anche di essere escluso e non perdere le progressioni orizzontali economiche già acquisite. 

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail