La Befana del Vigile di Verona ha un cuore d’oro

Presentato in sala arazzi il tradizionale evento “la Befana del Vigile”, che torna in forma completa dopo i 2 anni di restrizioni a causa del Covid, con una novità davvero speciale.

Domani in Piazza Bra verranno raccolti i doni che per tradizione i cittadini portano al Corpo dei Vigili e verranno ridistribuiti ai bimbi più sfortunati. Novità dell’edizione 2023, la possibilità da parte dei cittadini di seguire la manifestazione attraverso la webcam su piazza Bra, un modo per partecipare virtualmente all’iniziativa e rafforzare quel senso di comunità che è uno dei suoi valori fondanti.

Come da tradizione non mancheranno le auto d’epoca e moto storiche che sfileranno per la città fino ad arrivare in piazza Bra, dove lasceranno i doni al vigile sulla pedana rialzata. Alla sfilata benefica parteciperanno diverse associazioni cittadine associazioni cittadine come FIAB – Amici della Bicicletta, Straverona, Verona Runners e il Gruppo ciclisti d’altri tempi. Tutti possono partecipare all’iniziativa e contribuire alla raccolta di beni portando generi alimentari e altri doni che saranno consegnati ai Frati Minori di S. Bernardino per le attività di sostegno ai bisognosi.

L’assessora alla sicurezza Zivelonghi: “E’ un’iniziativa che ci è piaciuta molto e che porta con se la tradizione. Un iniziativa che vede un ringraziamento da parte della città verso la polizia locale, spina dorsale della città. I doni verranno raccolti dalla polizia locale e donati a loro volta ai frati di S.Bernardino, così alla tradizione si unisce anche la solidarietà e l’essere comunità, obiettivo dell’amministrazione. Con grande piacere abbiamo appoggiato quest’iniziativa.

Torna quindi in piazza Bra la Befana del Vigilie, la manifestazione benefica organizzata dalla Società Cooperativa Sociale “Al Calmiere” e dalla Polizia locale attraverso la rivisitazione storica dei difficili anni del dopoguerra, quando si raccoglievano alimenti e doni da ridistribuire alle persone bisognose e quando l’iniziativa diventava occasione per ringraziare i vigili per il servizio alla città.

Presidente della cooperativa al Calmiere Renzo Rossi: “Dopo due anni riprendiamo questa manifestazione che come cooperativa organizziamo. E’ una manifestazione in cui tutta la cittadinanza di Verona si unisce per dire “grazie” a coloro i quali durante tutto l’anno ci sorvegliano, ci controllano e ci danno consigli. Questa iniziativa ha sempre riscosso molto successo e spesso riceviamo telefonate dalle province vicine per informarsi su come portare questa usanza anche in altre città.”

Una volta, quando non c’erano i semafori, il vigile stava al centro degli incroci– ha spiegato il vice comandante della Polizia locale Davide Zeli -. Erano un punto di riferimento, a cui lasciare qualcosa in modo sicuro e ringraziare con un dono. Da qui la nascita della Befana del Vigile, che per noi oggi rappresenta una giornata di riconciliazione con i cittadini, che riconoscono il ruolo della Polizia locale”.

Programma. Venerdì mattina, dalle 9.30, una cinquantina tra auto e moto storiche si ritroveranno in piazza San Zeno. Partiranno alle 10.45 e transiteranno in piazza Bacanal, via Pontida, ponte Risorgimento, lungadige Cangrande e Campagnola, ponte della Vittoria, via Diaz, corso Cavour, stradone Porta Palio, via Scalzi, via Valverde, corso Porta Nuova, per arrivare verso le 11in piazza Bra, dove lasceranno ad un vigile in servizio sulla tradizionale pedana bianco-nera, un dono simbolo di riconoscenza e solidarietà.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail