L’assessore all’Urbanistica e all’Ambiente Ilaria Segala ha fatto il punto sullo sviluppo delle infrastrutture stradali e ferroviarie nel territorio veronese. Innanzitutto ha annunciato che fra il casello di Verona Nord e l’allacciamento fra al A22 e la A1 verrà realizzata la terza corsia, destinata ad alleggerire il traffico sull’Autostrada del Brennero. «La scorsa settimana – ha poi aggiunto- è arrivato il progetto definitivo sull’ingresso ovest della città che sarà pronto entro il 9 febbraio, che riguarda le infrastrutture ferroviarie. Il progetto riguarda la linea che da Sona arriva fino alla stazione dei Porta Nuova, una tratta molto importante, soprattutto per il traffico merci, perché comprende lo snodo con il Quadrante Europa ed interessa quindi il Consorzio Zai. «La ferrovia porta di conseguenza delle altre infrastrutture, come la “strada di gronda” sulla quale possiamo ancora fare delle osservazioni al progetto». Osservazioni che verranno raccolte dall’Amministrazione dalla Terza e dalla Quarta Circoscrizione che sono quelle toccate dal progetto, che prevede anche il potenziamento e l’ampliamento dei binari della Stazione Porta Nuova. « Abbiamo visto in ultimi mesi – ha conclusa Ilaria Segala-  una grande accelerazione un po’ su tutte le infrastrutture, sia sulle autostrade, A22 e A4, per arrivare all’obiettivo del 2026, anno in cui avremmo Verona come tappa delle Olimpiadi Invernali.»

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail