Legnago, anche Forza Italia lancia Paolo Longhi come candidato sindaco. Shahine si ritira

Forza Italia Legnago ha scelto: sarà Paolo Longhi, presidente del Consiglio comunale, esponente di Fratelli d’Italia, il candidato sindaco su cui la dirigenza locale, in accordo con i vertici provinciali e regionali, ha deciso di puntare per le imminenti Elezioni Comunali, che si terranno nei giorni 8-9 giugno, in concomitanza con le Europee.

Contestualmente, dunque, si è deciso per il ritiro della candidatura di Toufik Riccardo Shahine, capogruppo “azzurro” in Consiglio comunale, e nome sottoposto alla coalizione di centrodestra come candidato unitario.

Legnago, il centrodestra si ritrova

«Con questa scelta – commenta Roberto Donà, vicecoordinatore provinciale e referente legnaghese del partito – ci dimostriamo coerenti con quello che abbiamo costantemente sostenuto in questi mesi, ossia che avremmo sempre anteposto gli interessi della coalizione ai personalismi. Ci siamo battuti con forza e convinzione per l’unità del centrodestra, al costo anche di sacrifici personali come quello di ritirare la candidatura a sindaco di Toufik Riccardo Shahine.

Che, lo ribadiamo con forza, sarebbe stato e sarebbe sicuramente un ottimo aspirante alla carica di primo cittadino, come dimostrato nel 2019, quando in corsa solitaria superò il 10% dei consensi. Tuttavia, dopo un’attenta analisi, fatta di confronto interno, di dialoghi proficui con i nostri vertici, a partire del coordinatore regionale Flavio Tosi, con gli iscritti e con i simpatizzanti, è emerso come in questo particolare momento storico e politico, la soluzione più giusta fosse quella di appoggiare la candidatura espressa da Fratelli d’Italia e, nello specifico, per quanto concerne la figura di Paolo Longhi».

Una scelta non solo accettata di buon grado, ma anche condivisa dallo stesso Shahine (qui sopra nella foto LaNotiziaNews) : «La scelta di sostenere la candidatura a sindaco di Paolo Longhi è anche mia. Parliamo di una persona preparata, che ha svolto egregiamente i precedenti incarichi amministrativi cui è stato chiamata, e il cui radicamento elettorale su tutto il territorio legnaghese è ampiamente dimostrato dai consensi raccolti ad ogni tornata elettorale.

Se a questo aggiungiamo che il partito che rappresenta, Fratelli d’Italia, è ampiamente il primo nei sondaggi e nelle ultime elezioni, non solo all’interno della coalizione del centrodestra, ma di tutto il quadro politico, direi che scelta più giusta non potevamo fare. Ovviamente mi sarei sentito onorato di rappresentare tutto il centrodestra davanti agli elettori, ma come Forza Italia abbiamo sempre sostenuto l’unità della coalizione e privilegiato le decisioni responsabili. Come ho fatto nel corso di questa consiliatura ormai agli sgoccioli, mi impegnerò personalmente per garantire il più efficace contributo».

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail