Lidl Italia inaugura il suo punto vendita più sostenibile di sempre a Villafranca

Lidl Italia ha presentato oggi alla stampa il suo nuovo punto vendita a Villafranca, che aprirà ufficialmente domani, 30 maggio 2024. Questo supermercato rappresenta il massimo livello di sostenibilità edilizia mai raggiunto dall’azienda in Italia, segnando un punto di svolta non solo per Lidl, ma per l’intero settore retail.

Il nuovo store, che sostituisce il punto vendita storico presente dal 1992, è stato progettato e realizzato in collaborazione con la casa madre, stabilendo nuovi standard di sostenibilità. La struttura è stata concepita per ridurre significativamente il consumo di energia, minimizzare le dispersioni energetiche e abbattere le emissioni in atmosfera. Inoltre, alla fine del suo ciclo di vita, il supermercato offrirà opportunità di riutilizzo dei materiali impiegati, riducendo così l’impatto ambientale.

Emilio Arduino, Amministratore Delegato Servizi Centrali e Sviluppo Immobiliare Lidl Italia, ha dichiarato: “L’ideazione e la realizzazione di questo punto vendita rappresenta qualcosa di unico per Lidl in Italia e non solo. Ci sono voluti mesi di intenso lavoro e di minuziosa attenzione ai dettagli, dalla progettazione alla scelta di ogni singolo materiale costruttivo. Per questo, ringrazio tutto il team dei Servizi Centrali e dello Sviluppo Immobiliare che ho il grande onore di guidare. In questo progetto abbiamo reso concreta la nostra visione di sostenibilità edilizia integrandola perfettamente nella nostra strategia aziendale.”

Autosufficienza energetica e materiali sostenibili

Il nuovo Lidl di Villafranca di Verona è energeticamente autosufficiente grazie a un impianto fotovoltaico da 575.000 kWh/anno, sufficiente per alimentare oltre 230 abitazioni. I 1.280 moduli bifacciali installati producono energia su entrambi i lati, coprendo ampiamente il fabbisogno energetico del supermercato. La struttura portante è realizzata in legno certificato PEFC, proveniente da foreste gestite in modo sostenibile, che sostituisce 1.650 tonnellate di calcestruzzo, riducendo l’impatto ambientale e garantendo elevate proprietà isolanti.

Anche la plastica utilizzata nel progetto è sostenibile: il rivestimento impermeabilizzante del tetto contiene il 60% di polimero riciclato, equivalente a oltre 2,5 tonnellate di plastica recuperata. Le panchine e le fioriere all’esterno del negozio sono realizzate interamente in plastica riciclata.

Recupero delle acque meteoriche e tutela della biodiversità

Il supermercato dispone di un sistema di recupero delle acque piovane, che alimenta l’irrigazione delle aree verdi, riducendo il prelievo idrico del 65%. L’acqua piovana viene filtrata nel terreno tramite un sistema drenante, contribuendo alla gestione sostenibile delle risorse idriche. All’esterno, un’area di circa 650 mq è stata piantumata con lavanda e altre specie arboree per attirare insetti impollinatori, come le api, fondamentali per la biodiversità.

Ottimizzazione del freddo

L’efficienza energetica del punto vendita si estende anche alla refrigerazione. I banchi frigo utilizzano la CO₂ come refrigerante naturale, riducendo il potenziale emissivo del 99,8%. Le porte sui banchi frigo limitano la dispersione del freddo, migliorando il comfort termico e acustico e contribuendo al risparmio energetico. Il sistema di climatizzazione e i congelatori utilizzano il propano come refrigerante naturale.

lidl
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail