Mancano gli idraulici? Da Verona parte il corso itinerante per formarne 500. Un’opportunità di lavoro per molti giovani

Chi non si è trovato improvvisamente ad avere bisogno di un idraulico? E chi non si è accorto quanto sia difficile trovarne uno libero, disponibile a venire a casa tua per aggiustare il tubo che perde, il lavandino intasato che no scarica più o lo scaldabagno che non funziona più e che ti costringe a fare la doccia fredda?
L’idraulico è uno degli artigiani più ricercati. Eppure sono pochi i giovani che imparano questo mestiere indispensabile. Eppure, visto che anche il mercato del lavoro è regolato dalle leggi della domanda e dell’offerta, essendocene pochi è un’attività che rende bene.. Così per formarne di nuovi parte proprio da Verona un corso itinerante promosso da una delle maggiori aziende di rubinetteria. Viene tenuto a bordo di un grande truck che girerà l’Italia, dove in collaborazione con l’istituto professionali Salesiani – Don Bosco saranno formati 140 nuovi giovani idraulici, già studenti della scuola per questi specifici operatori. La prima edizione del Give (Grohe Installer Vocational Training and Education) toccherà nelle prossime settimane analoghi istituti professionali a Sesto San Giovanni (Milano) il’11 e 12 maggio, all’Istituto Opere Sociali Don Bosco , e in Piemonte (13 maggio), al CnosFap di Fossano, (Cuneo). Complessivamente saranno formati 500 nuovi idraulici. 

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail