Mariotti, ancora troppa prostituzione a Verona

Massimo Mariotti, esponente della destra sociale veronese, si pronuncia sul problema della prostituzione in città: “Giusto dove possibile aumentare i controlli ma il problema è l’immigrazione. Se da una parte il fenomeno della prostituzione, specialmente quella su strada, è veicolante di un forte degrado e di retroscena criminosi – commenta Mariotti – d’altro canto non si può negare che esso va di pari passo con un’immigrazione incontrollata che può essere arginata da delle serie politiche nazionali, cosa che questo governo non ha attuato.

Se queste ragazze vendono il proprio corpo infatti è spesso a causa dei ricatti e delle minacce di mediatori e schiavisti che intendono farsi ripagare il “trasporto” di queste donne in Europa.

I controlli ci sono, basti pensare al “residence a luci rosse” sequestrato a fine gennaio dalle forze dell’ordine, e devono continuare ad essere svolti con la massima serietà come sempre richiesto da questa amministrazione, ma non dobbiamo illuderci: senza una politica forte e concreta al governo sull’immigrazione il fenomeno purtroppo non potrà essere sradicato.”

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail