Perché Nos. Presentato il nuovo partito che corre con Calenda

Nos: è nato un nuovo partito. Anzi, un media-partito. E’ stato presentato ieri, martedì 26 marzo, alla birreria Spiller, dal suo fondatore Alessandro Tommasi, imprenditore digitale, che precedentemente aveva creato Will, il progetto di informazione ideato alla fine del 2019 e introdotto nel gennaio del 2020 assieme a Imen Boulahrajane, nota anche come Imen Jane, influencer e divulgatrice di notizie di economia e politica su Instagram. 

Tommasi ha illustrato che cos’è questo nuovo soggetto politico che nasce per adeguare la forma “partito” alle nuove esigenze comunicative del web. Nos si colloca nell’area dei liberaldemocratici, in accordo con Azione, il partito che fa capo a Carlo Calenda, con lo scopo di  rilanciare quest’area politica dopo le elezioni europee. Durante l’incontro s’è parlato di inverno demografico, di transizione energetica delle crescenti diseguaglianze sociali e di varie questioni locali, nazionali ed europee.

“Il nostro impegno – spiega Tommasi- è mirato a riguadagnare la fiducia delle persone con trasparenza, metodo e accountability”. Il primo banco di prova saranno le prossime elezioni europee, quando saranno candidati alcuni esponenti di Nos, a partire da Tommasi nella circoscrizione Nord-Ovest, nella lista di Azione. Quindi non ci sarà il logo Nos sulla scheda elettorale. Almeno per ora, come precisano gli organizzatori che sperano di poterlo presentare alle prossime elezioni politiche se ci saranno le condizioni. Intanto i candidati di Nos nelle varie circoscrizioni elettorali si troveranno nelle liste di Calenda. 

“Dopo le europee, che rimangono le più importanti elezioni europee degli ultimi anni,- spiega Tommasi- avvieremo un percorso di costruzione di un nuovo soggetto liberaldemocratico che non rinunci alle diverse storie, identità e sensibilità ma che sia capace di darsi regole trasparenti per valorizzare i talenti, specie i più giovani, e che garantiscano la contendibilità delle leadership”. 

I candidati di Nos sono stati scelti nelle associazioni, nei movimenti e nei partiti di ispirazione liberaldemocratica tra coloro che guardano la politica da fuori e sono delusi e scoraggiati. “Con loro costruiremo una casa politica aperta, contendibile, trasparente con una organizzazione interna al passo coi tempi”. 

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail