Oltre mille adesioni per Scrivi la tua Verona-dillo alla Lega, filo diretto con i cittadini

Sicurezza, aiuto alle famiglie, aree verdi, illuminazione, parcheggi e piste ciclopedonali. Sono queste le principali priorità dei cittadini veronesi segnalate nell’iniziativa “Scrivi la tua Verona – dillo alla Lega” che si è conclusa dopo oltre quattro mesi con più di un migliaio di adesioni, sia in formato cartaceo che on line. I risultati dell’iniziativa, che ha coinvolto tutti i quartieri cittadini, sono stati resi noti oggi in una conferenza stampa che ha visto al tavolo dei relatori il parlamentare Vito Comencini e il candidato vicesindaco della Lega Roberto Mantovanelli.

La fotografia emersa è quella di una diversa richiesta di attenzioni da quartiere a quartiere con alcuni temi però condivisi come la sicurezza, priorità nella fascia d’eta 50-65, che può passare dall’incremento dell’illuminazione pubblica o da un sempre maggiore controllo, l’attenzione al decoro urbano e ad una sempre migliore vivibilità dei quartieri, attraverso ad esempio la cura dei marciapiedi o delle aree verdi, la richiesta di nuove aree per i cani, parcheggi e anche centri ricreativi, esigenza quest’ultima sentita maggiormente dalla fascia d’età più giovane del campione, quella tra i 18 e i 35 anni.

Particolarmente significative anche le considerazioni sui progetti prioritari per la città, con in testa il collegamento stazione ferroviaria-areoporto Catullo e la riqualificazione dell’arsenale, oltre al Central Park e alla novità Museo del Vino ritenuta d’importanza da molti cittadini.

“Davvero tantissime segnalazioni e anche la conferma di molti progetti portati avanti dall’amministrazione comunale e appoggiati dai cittadini” la sintesi del parlamentare Vito Comencini, promotore dell’iniziativa. “Progetti che porteremo avanti anche in futuro, come la sicurezza nei quartieri partendo da una sempre più maggiore illuminazione ma anche il collegamento ferroviario aeroporto stazione, il Central Park o la riqualificazione dell’Arsenale, tutte progettualità già in corso che ci fa piacere siano ritenute prioritarie anche dai nostri cittadini”.

“Una campagna d’ascolto fatta con quattro mesi di gazebo a conferma che la Lega è sempre presente sul territorio e non solo nel periodo elettorale” ha aggiunto Roberto Mantovanelli, candidato vicesindaco Lega. “Abbiamo voluto raccogliere una serie di segnalazioni puntuali per sapere le priorità dei veronesi. Una preziosa banca dati che ci permetterà di sviluppare nel dettaglio un programma di interventi specifici nelle singole circoscrizioni. La nostra volontà” ha concluso “è quella di dare risposte concrete alle problematiche di tutti i giorni”.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail