Ospedale di Borgo Trento, due nuovi direttori a Endocrinochirurgia ed a Chirurgia senologica

Il Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata di Verona, Callisto Marco Bravi, al termine dei lavori delle Commissioni d’esame, ha nominato da oggi Paolo Brazzarola, Direttore dell’Unità Operativa Complessa di Endocrinochirurgia e Francesca Pellini, Direttore dell’Unità Operativa Complessa di Chirurgia Senologica.

Paolo Brazzarola, sessantatre anni, laureato in Medicina e Chirurgia all’Università degli Studi di Verona, specializzato in Chirurgia d’Urgenza ed In Endocrinochirurgia nel medesimo ateneo, si occupa principalmente dei disturbi e dei tumori della tiroide, della paratiroide e del surrene. Già Direttore dell’Unità Semplice Dipartimentale di Chirurgia Endocrina presso il Dipartimento di Chirurgia ed Oncologia dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata di Verona. Autore di numerose pubblicazioni scientifiche, ha partecipato a congressi nazionali ed internazionali in qualità di organizzatore e relatore e ha al suo attivo oltre 7000 interventi chirurgici di endocrinochirurgia.

L’attività di chirurgia endocrina dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata di Verona è cresciuta nel tempo divenendo uno dei centri di rilievo nel panorama nazionale. Partecipa all’ ITCO (Registro Nazionale del Cancro alla Tiroide).

Francesca Pellini, cinquantadue anni, laureata in Medicina e Chirurgia all’Università degli Studi di Verona, specializzata in Chirurgia Generale nel medesimo ateneo, ha un’esperienza professionale di oltre vent’anni maturati presso l’Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata di Verona, dove ha ricoperto vari incarichi di Chirurgia Senologica, prima di Alta Specializzazione, poi di Struttura Semplice Organizzativa fino all’incarico di Facente Funzioni dell’Unità Operativa Complessa. Lavora con approccio multidisciplinare al trattamento della patologia neoplastica mammaria, dalla fase della presa in carico al follow up, dall’identificazione di persone ad alto rischio all’impiego di terapie integrate. Ha all’attivo circa 7000 interventi chirurgici e si è da sempre dedicata all’attività chirurgica senologica. Ha sviluppato interesse e competenza per la chirurgia mammaria, sia in ambito terapeutico che profilattico, con particolare attenzione alle più recenti tecniche e innovazioni, quali la mastectomia conservativa, la crioablazione mammaria e l’utilizzo del verde di indocianina per l’exeresi del linfonodo sentinella. Alla dott.ssa Pellini sono stati attribuiti molti insegnamenti presso la Facoltà di Medicina dell’Università degli Studi di Verona ed è autore di numerose pubblicazioni scientifiche nazionali e internazionali sulla chirurgia della mammella. Entrambe le figure rappresentano un esempio per la gestione multidisciplinare delle patologie, che vede il paziente al centro delle cure. L’Unità Operativa Complessa di Chirurgia Senologica è della multidisciplinarietà per le problematiche della donna, così come l’Unità Operativa Complessa di Endocrinochirurgia, che fa parte del Dipartimento Testa Collo di Borgo Roma e che verrà inaugurato la settimana prossima.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail