Piano straordinario di Amia per una Verona sempre più verde. Terminate le operazioni, piantati 400 nuovi alberi in tutta la città

E’ terminato in questi giorni il piano straordinario di Amia avviato ad inizio anno per fare di Verona una delle città più green e sostenibili d’Italia. Rispettando le tempistiche originarie, la società di via Avesani presieduta da Bruno Tacchella ha provveduto in appena 2 mesi a piantumare in tutti i quartieri cittadini, anche i più periferici, 400 nuovi alberi di varia natura. Un modo da un lato, per dare un contributo importante nella lotta ai cambiamenti climatici e allo smog, dall’altro per rendere i quartieri più belli, sostenibili e vivibili. Un singolo albero produce infatti tra i 20 e i 30 litri di ossigeno al giorno. Un percorso fortemente voluto e accuratamente pianificato dai vertici di Amia che, oltre alle attività di piantumazione delle centinaia di alberi, prevede anche la loro attenta e continua manutenzione. Tutte attività svolte da decine di operatori della società che quotidianamente si prendono cura del verde cittadino e delle centinaia di aree verdi e parchi di Verona. E non è finita qui. Subito dopo l’estate, è infatti in previsione una nuova tranche delle attività che prevede la piantumazione di altre centinaia di alberi che, in base alle indicazioni delle varie Circoscrizioni, andranno ad arricchire ulteriormente tutti i quartieri.

“400 nuovi alberi che contribuiranno alla salvaguardia del paesaggio e al miglioramento della qualità di vita degli abitanti – ha commentato Tacchella   E’ stato appositamente scelto un variegato mix di specie arboree comprendente esclusivamente varietà autoctone e tipiche del quadro vegetazionale urbano, particolarmente resistenti e decorativi, tra questi, frassini, tigli, peri da fiori.Quartiere dopo quartiere interveniamo quindi, non soltanto sostituendo piante ammalate e pericolose, ma piantando numerosi nuovi alberi di maggiore dimensioni e più robusti. Verona è già tra le città più verdi d’Italia – conclude Tacchella – ma è fondamentale continuare a investire in interventi di forestazione urbana e riqualificazione del verde urbano per garantire un futuro sempre più sostenibile e green alla nostra collettività”.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail