Pmi del Nordest, sviluppo più rapido quotandosi in Borsa: le opportunità e i requisiti del segmento Euronext Growth

Quotarsi in Borsa può essere una buona idea per le piccole e medie imprese? Quali sono i vantaggi, le criticità, le procedure e le valutazioni da fare prima di compiere un passo impegnativo ma che può portare interessanti sviluppi? E ancora: è un processo utile per tutte le aziende o solo per certi settori? Se ne parlerà domani a Padova in un evento dedicato alle imprese del Nordest su “Accelerare lo sviluppo delle PMI con la quotazione in Borsa”.

In primo piano le opportunità e i requisiti per entrare a far parte del listino Euronext Growth Milan, che dal 2009 a oggi – noto in precedenza come AIM – ha accolto oltre 250 società, con una raccolta di capitali in quotazione di oltre 6 miliardi. La procedura è snella: ci si quota in quattro mesi, non è necessaria redigere un prospetto informativo autorizzato da Consob ma basta solo un bilancio certificato secondo i principi contabili italiani, oltre naturalmente a una indispensabile trasparenza nella gestione aziendale.

Marco Pasquotti, presidente di Andaf Nordest

L’evento è curato dalla sezione Nordest di ANDAF, Associazione Nazionale dei Direttori Amministrativi e Finanziari, promosso da Camera di Commercio di Padova e Confindustria Veneto Est, oltre che supportata da associazioni di categoria e società di consulenza, tra cui Assonext, Advant Nctm ed Escaluscapital. Appuntamento alle 17 a Le Village by CA Triveneto, in zona Stanga a Padova. L’Associazione Nazionale Direttori Amministrativi e Finanziari punta a favorire lo scambio di esperienze e informazioni tra i responsabili Amministrazione, Finanza, Controllo di Gestione, Pianificazione e Internal Auditing delle aziende italiane, contribuendo anche alla formazione professionale degli aderenti. Opera attraverso una struttura centrale e 12 sezioni locali.

Euronext Growth Milan è il segmento di mercato dedicato alla crescita delle PMI, per loro natura dinamiche e competitive che, attraverso la quotazione, possono accelerare i propri piani di sviluppo, competere in un contesto globale, attrarre risorse qualificate e far crescere visibilità e credibilità. L’apertura al mercato dei capitali per finanziare gli investimenti costituisce uno dei fattori di accelerazione a più alto valore aggiunto di sviluppo aziendale. “Ci aspettiamo di avvicinare le PMI del Nordest al percorso di quotazione mostrando loro che si tratta di un percorso alla portata anche delle piccole realtà di cui è ricco il tessuto economico e imprenditoriale del Triveneto, e consente di raccogliere capitale e rafforzarsi patrimonialmente”, spiega Marco Pasquotti, presidente di ANDAF Nordest e Partner di Escaluscapital.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail