Premiati dal sindaco i due runner che hanno salvato un cane che stava annegando nel Biffis

Hanno rischiato la vita senza pensarci un attimo per salvare un giovane segugio nero che stava annaspando nelle acque del canale Biffis trascinato dalla corrente. L’hanno visto mentre correvano lungo l’argine e si sono gettati in acqua per salvargli la vita. E ci sono riusciti. Adesso Milo è sano e salvo e con la sua ‘padrona’  stamattina era in sala Arazzi alla cerimonia di ringraziamento, con la consegna da parte del sindaco Damiano Tommasi di una targa al merito ‘per il coraggio e l’amore verso gli animali dimostrato nel gesto nobile e valoroso’.
“Un bel gesto quello compiuto da Mauro e Yorick – ha evidenziato il sindaco Tommasi –. Un’azione che li ha resi parte responsabile di quello che accade nella nostra città, lanciando un segnale di particolare sensibilità verso gli animali domestici, che rappresentano affetti speciali per molti veronesi, visto che sono presenti in tante famiglie.  A Mauro e Yorick va riconosciuto, in questo caso eccezionale, il merito di aver agito senza nemmeno pensarci. Per questo ci tenevamo a premiarli”.

A ritirare il premio, anche per l’amico Yorick Fasoli impossibilitato a presenziare, Mauro Vanzo, che ha ringraziato. “Non era necessario – ha sottolineato Vanzo –, l’abbiamo fatto al solo scopo di salvare la vita di Milo. La gioia d’esserci riusciti, dopo ripetuti e pericolosi tentativi è stata immensa, è come aver salvato dalle acque una persona. Un momento che non dimenticheremo mai”.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail