Provincia, nuovi fondi dal PNRR per la nuova palestra dello Stefani-Bentegodi e la sede staccata del Berti a Caldiero

Bando Pnrr per le strutture sportive delle scuole: finanziata la nuova palestra per lo Stefani-Bentegodi e la sede staccata del Berti a Caldiero: la Provincia di Verona è stata ammessa al contributo previsto dai fondi europei Next Generation EU nel contesto del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. La proposta accolta, per una richiesta di finanziamento pari a 1,75 milioni di euro, riguarda la realizzazione di una palestra a servizio dei circa 300 studenti dello Stefani-Bentegodi e dei 130 del Berti ospitati nell’edificio di via Stazione e fino ad oggi privi di una struttura dedicata. A mettere a disposizione il terreno accanto all’istituto, per la realizzazione di un edificio di circa 1000 metri quadrati di cui 600 destinati alle attività sportive, sarà il Comune stesso. La palestra, un unico volume staccato ma con un collegamento diretto alla scuola, potrà essere utilizzata anche per attività extra scolastiche e verrà realizzata con standard certificati di sostenibilità ambientale. I tempi per concludere la procedura dettati dal bando sono limitati: entro la fine dell’anno prossimo dovrà essere affidato e redatto il progetto, espletata la gara per i lavori e aggiudicati i lavori stessi. Per accedere al contributo indicato in graduatoria come “ammesso con riserva”, il Servizio edilizia scolastica della Provincia ha contattato nei giorni scorsi il Ministero per fornire un’eventuale integrazione per il procedimento.

 La Provincia di Verona è risultata il solo ente veronese, Comuni compresi, e l’unica tra le Province venete a essere ammessa al finanziamento del bando Pnrr per le strutture sportive delle scuole. Il Palazzo Scaligero cofinanzierà i lavori con una quota di 210 mila euro.  “Oltre a quella di Caldiero abbiamo presentato ulteriori richieste – ricorda il Presidente della Provincia -. La seconda proposta in graduatoria, e prima delle escluse tra i progetti avanzati dalle Province venete, è ancora una nostra istanza che riguarda la succursale dello Stefani-Bentegodi di Villafranca, anch’essa priva di una struttura per lo sport. Vedremo se potrà essere finanziata in un secondo momento. Intanto raccogliamo questo risultato eccellente, frutto del lavoro degli uffici, a cui sono grato per l’impegno e l’efficacia, e del dialogo proficuo con i territori e gli istituti superiori”.

  “La Provincia di Verona sta vagliando ogni opportunità, come quella rappresentata da questo bando, per fornire strutture di qualità a docenti, studenti e personale degli istituti secondari di secondo grado – sottolinea il Vicepresidente della Provincia con delega all’edilizia scolastica –. Gli uffici sono, inoltre, impegnati nella programmazione degli spazi scolastici per settembre, che come ogni anno presentano delle modifiche in base alle iscrizioni. Ci stiamo confrontando con i dirigenti e il provveditore, seguendo come primo criterio quello di fornire aule adeguate ai ragazzi e agli insegnanti”.

  “La sinergia tra enti porta a buoni risultati: ringrazio il Presidente e i tecnici provinciali che hanno accolto la nostra richiesta per la domanda di finanziamento con i fondi Pnrr della palestra a servizio della scuola agraria afferma il Sindaco di Caldiero –. È un risultato importante per Caldiero perché da anni lavoriamo per avere una terza palestra in paese. Siamo inoltre soddisfatti che la nostra proposta sia la prima in graduatoria: significa che il nostro territorio ha bisogno di tale struttura e che finalmente i nostri ragazzi avranno uno spazio sportivo scolastico ed extrascolastico”.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail