Rana Verona, Stoytchev presenta la fondamentale trasferta di Monza: “Non faccio calcoli. Importante fare risultato”

Neanche il tempo di festeggiare il successo di domenica con Catania, che alle porte arriva subito un altro impegno fondamentale per Rana Verona. Gli scaligeri mercoledì alle 20:30 saranno impegnati nel turno infrasettimanale contro Monza all’Opiquad Arena, in uno scontro diretto valido per la 16esima giornata del campionato di SuperLega. Una sfida fondamentale per i ragazzi di coach Stoytchev, staccati di un punto dai brianzoli, che potrebbe valere addirittura il quinto posto, visto che Milano dista soltanto tre lunghezze. L’allenatore dei gialloblù è intervenuto in conferenza stampa, per presentare la trasferta infrasettimanale. 

Rana Verona

Le parole di coach Stoytchev

L’allenatore bulgaro ha parlato dell’importanza della partita che attende la sua squadra: “Ovviamente c’è poco tempo per preparare la gara di domani, ancora una volta molto importante dal punto di vista della classifica. Monza è la squadra che ha iniziato meglio di tutti la stagione e ha tenuto un livello molto alto fino ad oggi. Cachopa è il miglior palleggiatore del campionato, sa gestire bene gli attaccanti. È una squadra con tanti giocatori esperti come Maar, Takahashi, Galassi, l’unico giovane tra i titolari è Gaggini. Gli altri hanno tanta esperienza a livello internazionale, quindi sanno adattarsi velocemente a situazioni variabili. Dobbiamo cercare di fare risultato”. 

Stoytchev è tornato sulla sfida d’andata, vinta dai lombardi in casa dei veneti. “Nella gara di andata non potevo usare né Mozic né Keita, non avevo cambi, adesso abbiamo più giocatori a disposizione, quindi ho più soluzioni. Loro hanno iniziato molto forte fin dalle prime partite, continuano a ricevere bene, permettendo a Cachopa di distribuire bene. È una squadra che mi piace e ho anche tanto rispetto della società. Noi non siamo ancora al top in attacco e in battuta.

Io preferisco sempre guardare la nostra squadra e come lavoriamo noi. Ora abbiamo anche Grozdanov che ha recuperato, non abbiamo ancora raggiunto il livello più alto, ma stiamo migliorando giornalmente. Il nostro lavoro si basa su statistiche e analisi, vedremo quanto il nostro miglioramento è sufficiente per una partita come questa” ha commentato l’allenatore bulgaro. 

Verona a Monza senza pensare alla classifica

Stoytchev ha infine concluso: “Non faccio calcoli per la classifica. Quando dico che loro hanno tanta esperienza, è perché sono veramente bravi, anche nelle situazioni che magari si allenano di meno. Recuperano ogni punto. Queste cose si acquistano con anni di lavoro e soprattutto con il gioco. Noi dobbiamo compensare con la posizione in campo, con la volontà di non mollare mai alcun punto.

Questo lo stiamo cercando di creare. Mozic? Tutti hanno delle aspettative molto alte su di lui, ci si aspetta che entri in campo e non sbagli nulla. Sta giocando molto bene, ma è ancora penalizzato dal fatto che non ha ancora recuperato il suo salto massimale. Io sono ottimista e tranquillo, non era in difficoltà con Catania, l’ho cambiato perché era un’esigenza per la partita e perché volevo dargli la possibilità di recuperare visto che giochiamo a tre giorni di distanza”.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail