Scaligera Basket conquista l’ottava vittoria a spese dell’Atlante Roma

(di Rocco Fattori Giuliano) Sofferta, tirata sino all’ultimo, ma alla fine è vittoria. L’ottava vittoria di questo 2022 per la Tezenis che oggi passa sopra anche all’Atlante Roma che si è arresa soltanto nell’ultimo minuto di gara: 57-63 alla fine (11-14 nel primo quarto, 16-26 nel secondo, 19-9 nel terzo e infine 11-14 nell’ultima decisiva frazione). La gara inizia subito con una Roma arrembante, che si porta in testa e tiene dietro Verona per diversi minuti. La squadra capitolina schiera per la prima volta in casa il “gioiellino” Scott Ulaneo, talento classe 1994, italo-statunitense nato a Roma, con tre stagioni nei college Usa e un inizio di stagione a Brindisi in A1.

Verona però ha un roster dove non mancano i prospetti interessanti e, infatti, passata la prima sfuriata romana prende in mano la gara che conduce tranquillamente sino all’intervallo lungo. E parlando di prospetti, si vede un Sasha Grant motivato, letale nei tiri da tre, che consente a Verona di rientrare e di mantenere la testa della gara. Il rientro dall’intervallo lungo è però contraddistinto da un ingresso vemente dell’Atlante Roma: un parziale di 12 a 5, con un salto di intensità dei padroni di casa che rovescia l’inerzia del match e lascia gli scaligeri per lunghi tratti in balia degli avversari. Poi, punto su punto, Verona riesce a chiudere la difesa, a negare possessi facili, a contrastare sotto canestro i lunghi avversari ed a costruirsi un piccolo tesoretto di punti utili per gli ultimi secondi del match. E’ Francesco Candussi a risultare determinante negli ultimissimi secondi: rimbalzo in attacco, fallo subito, un tiro libero segnato, e poi rientro veloce in difesa per spazzare il ferro di casa e togliere a Roma due punti già fatti che avrebbero alimentato un finale davvero incandescente.

Partita a basso punteggio col season high di Sasha Grant (nella foto: 10 punti a referto, 0/1 da due. 3/5 da tre, 1/2 ai liberi con 4 rimbalzi in difesa, una palla rubata in 16,25 minuti sul parquet) e di Liam Udom anch’egli con 10 punti a tabellino (1/1 da due, 2/5 da tre, 2/2 ai liberi, 4 rimbalzi in difesa e un assist in 20 minuti circa di gioco). Top scorer Xavier Johnson (alla fine, 13 punti per lui: 3/6 da due, 1/1 da tre, 4/5 ai liberi , 4 rimbalzi in 26 minuti di gioco). La Scaligera è arrivata non al massimo delle forze, ma ha portato a casa il massimo risultato. Domenica si torna in casa contro Chiusi.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail