Sequestro di medicinali illegali all’Aeroporto Catullo.

I funzionari dell’Agenzia delle Dogane in servizio all’aeroporto Catullo e gli agenti della Guardia di Finanza ieri hanno scoperto e sequestrato 13.301 farmaci trasportati illegalmente. Più di 10 chili di medicinali, sprovvisti di certificazione medico sanitaria e delle autorizzazioni ministeriali, erano nascosti nel bagaglio di una cittadina straniera proveniente dall’India che tentava di introdurli nel territorio italiano senza le prescritte autorizzazioni dell’Aifa (Agenzia Italiana del Farmaco). I farmaci erano antibiotici, antipiretici, antistaminici, antidolorifici, medicinali abortivi e per la disfunzione erettile. Sono stati sequestrati e inviati per analisi al laboratorio chimico dell’Agenzia delle Dogane. La straniera è stata denunciata alla Procura della Repubblica. Sono in corso indagini per capire a chi erano destinati i medicinali illegali. Sempre la Guardia di Finanza ha arrestato per detenzione di sostanze stupefacenti 2 persone.  Un 53enne calabrese ed un 25enne siriano. Mercoledi a Valeggio sono stati fermati dai finanzieri che hanno trovato nella loro auto un pacchetto contenente cocaina. Delle bustine sono anche state rinvenute nel giubbetto di uno degli arrestati e in casa loro sono stati trovati 8kg di sostanza da taglio e dei pani di hashish.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail