Smart label, UniVerona lancia l’etichetta intelligente per i vini Igp di alta qualità

È già disponibile sui principali Store informatici l’app realizzata all’interno del progetto Sma.la.wi, finanziato dalla Regione Veneto e realizzato nell’ambito del Programma di sviluppo rurale 2014-2020 (DGR 736/2018), frutto del lavoro sinergico tra i dipartimenti di Economia aziendale e Informatica dell’Università di Verona e la cooperativa Vignaioli veneti.  L’app è stata presentata nella Sala Barbieri di Palazzo Giuliari, da Diego Begalli, delegato del rettore al Trasferimento della conoscenza e rapporti con il territorio, Michele Montresor, presidente della Cooperativa, e Sabina De Pinto, ricercatrice nel dipartimento di Economia aziendale. 

La Smart Label, presente su ogni etichetta dei vini selezionati per questo progetto, darà la possibilità di scaricare l’app gratuitamente su smartphone e tablet per accedere alle informazioni utili e news sempre aggiornate.  

Il principale obiettivo del progetto SMA.LA.WI. è finalizzato a implementare un’etichetta intelligente per garantire l’autenticità dei vini veneti Igp attraverso processi e tecnologie, che consentano di codificare le informazioni pertinenti attraverso un sistema di crittografia robusto e sicuro. L’app, inoltre, consente un’interazione tra azienda e cliente più dinamica e immediata, ad esempio, si potrà contattare direttamente l’azienda vitivinicola per prenotare una delle “Wine Experience” proposte. 

L’app SMA.LA.WI. è una fondamentale novità per le aziende vitivinicole, poiché da un lato punta a migliorare il posizionamento dei vini veneti Igp di alta qualità e dall’altro fornisce al consumatore un mezzo diretto e sicuro per accedere a informazioni dettagliate sul prodotto e sui produttori. L’app, grazie alla qualità, quantità e affidabilità delle informazioni contenute al suo interno, permetterà alle aziende vitivinicole d’incrementare la fidelizzazione dei propri clienti.  

L’utilizzo dell’app da parte del consumatore finale permetterà alle aziende agricole partner del progetto di ricevere numerosi dati utili che, dopo un’attenta analisi, potranno essere utilizzati per migliorare le strategie commerciali e garantire un migliore posizionamento del proprio prodotto.  

Il progetto Sma.la.wi è stato sviluppato grazie alla partership con Società agricola Ca’ Rugate di Tessarin Michele e Amedeo, Azienda agricola Gorgo di Bricolo Roberta, Piona Franco e Luciano società semplice agricola, Azienda agricola Villa Medici di Caprara Luigi e Società Studio 3A srl. Capofila Ottella di Francesco e Michele Montresor.  

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail