Vaccino anti-influenzale e Covid

Il vaccino anti-influenzale e quello anti-Covid non possono essere somministrati contemporaneamente. Deve passare almeno un mese. Come per qualsiasi altro vaccino.

La campagna vaccinale antinfluenzale comincerà ai primi di ottobre. Conviene quindi prenotarsi per tempo.

L’antinfluenzale è consigliato agli over 60, agli operatori sanitari, a tutti quelli che lavorano a contatto col pubblico o con gli animali. Oltre che ai soggetti a rischio, come donne gravide o affetti da patologie croniche.

Data la somiglianza dei sintomi iniziali con il Covid, è importante vaccinarsi contro l’influenza per favorire, in caso di malattia, la diagnosi differenziale. Ed è un altro modo per non andare a gravare sugli ospedali in caso di complicanze. 

C’è anche da dire che grazie alle precauzioni anti-covid ed ai vaccini negli ultimi due anni l’epidemia influenzale è stata praticamente annullata.

E’ augurabile che la somministrazione dell’anti-influenzale non venga burocratizzata come l’anno scorso. Questo vaccino s’è sempre potuto comprare in farmacia liberamente con una spesa irrisoria. E’ di semplice somministrazione e ha effetti indesiderati irrisori. Deve tornare ad essere venduto nelle farmacie. Poi, chi non vuole spendere i 20 euro circa che costa, può andare a farselo dare dal proprio medico di famiglia.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail