Venplast Dossobuono, rimontato il Molteno

Un punto che vale oro per la Venplast Dossobuono quello conquistato contro Molteno ieri sera al PalaDossobuono, grazie ad una rimonta negli ultimi 5′ di gara, culminata con il miracolo a tempo scaduto del portiere Eddarkaoui che sigilla il 26-26 finale, che suona come un punto perso per Molteno mentre appare come guadagnato per la Venplast.

Parte forte Dossobuono con le reti di Katic, Guariso e Raos che portano i padroni di casa sul 3-1. Molteno si presenta a Dossobuono con la sorpresa Marko Vidovic, nuovo innesto di grande esperienza per i lombardi che inizia fin da subito a dettare legge in fase offensiva, trascinando Molteno sul vantaggio al 13′. Vantaggio che Molteno allunga fino alle tre reti di distacco sempre con Vidovic al 17′. Il buon ingresso di Frère permette a Dossobuono di accorciare sul -1, ma Molteno torna di nuovo sopra di tre, prima delle reti di Katic, top scorer con 13 marcature, e Raos, che accorciano sul -2. 13-11 all’intervallo per gli ospiti.

Nella ripresa la Venplast approccia male, come spesso accaduto in questa stagione, e scivola velocemente sul -4: un vantaggio che Molteno sembra poter amministrare. Il time out della panchina di Dossobuono al 41′ apre al parziale di tre reti che risveglia il PalaDossobuono, con le reti di Katic e Zivelonghi che obbligano al time out Dumnic. Dossobuono impatta sul pari al 47′ con Edotti e la partita sembra tornare totalmente in equilibrio. Le esclusioni però condizionano Dossobuono, nuovamente sotto di due reti e con Molteno che si affida alla catena di destra composta da Riccardo Crippa e Tagni, vere spine nel fianco: Molteno sul +2 al 54′, che diventa +3 un minuto dopo con il sette metri di Vidovic. Con 5′ da giocare la Venplast è chiamata al tutto per tutto, Katic si carica di tiri pesanti e Bonanomi commette un’ingenuità sanguinosa lasciando Molteno in inferiorità nella fase più importante del match: Dossobuono accorcia con Guariso e poi pareggia con Katic dopo il time-out. L’ultima occasione però è per Molteno che ritrova la parità numerica e si conquista il sette metri a tempo scaduto per vincere la gara: Vidovic, fin lì MVP e con 6/6 dalla tacca, si fa ipnotizzare da Eddarkaoui che, con la sua prodezza, regala un punto pesante a Dossobuono che vale come una vittoria, mentre Molteno esce dal campo deluso per essersi fatto sfuggire la gara nel finale. 26-26 il finale.

Per Dossobuono un’iniezione di fiducia in vista della gara probabilmente più importante tra quelle di questo inizio di campionato, sabato prossimo nello scontro salvezza ad Oriago contro l’Arcobaleno.

Venplast Dossobuono – Salumificio Riva Molteno 26-26 (p.t. 11-13)

Venplast Dossobuono: Eddarkaoui, Malaffo, Edotti 2, Fantoni, Zivelonghi 2, Puggia, Zattarin, Squarzoni, Guariso 3, Frere 2, Ceriani, Bollareto, Raos 4, Bollani, Minotti, Katic 13. All. Brzic – Nordera

Molteno: Donadello, Sala, Bonanomi 3, D’aguanno, Riva, Tagni 3, Limonta, Crippa T, Pizzala, Crippa R 2, De Angelis 3, Beretta, Campestrini 2, Redaelli, Vidovic 12, Randes 1. All. Branko Dumnic

Arbitri: Testa – Russo

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail