Venplast Dossobuono: salvezza raggiunta sul campo di Cassano Magnago

La Venplast Dossobuono si salva all’ultimo respiro sul campo del Palazzetto Tacca di Cassano Magnago, conquistando un punto che chiude i giochi salvezza. 

Contava solamente il risultato per un Dossobuono comunque sottotono, autore di una gara al di sotto dei propri standard. Avvio di match con Cassano Magnago in vantaggio, mentre Dossobuono difende in maniera insufficiente. Padroni di casa avanti anche di sei reti e Dossobuono che fatica a trovare contromisure valide; nel finale di prima frazione Dossobuono recupera parzialmente lo svantaggio e torna negli spogliatoi sotto 21-18, limitando nel punteggio un primo tempo da dimenticare. 

Nella ripresa l’atteggiamento in difesa migliora, l’attacco acquista maggiormente coraggio e con il passare dei minuti trova continuità: Dossobuono avanti sul +4 al 46′. Dossobuono però che non coglie l’occasione per uccidere il match e subisce un parziale di 6-1 con cui Cassano ribalta tutto e passa in vantaggio al 57′, andando sul +2 un giro di lancette dopo. Con le spalle al muro negli ultimi due minuti Dossobuono trova due reti che rimettono in carreggiata i ragazzi giallorossi sul pari. Con la palla in mano, per un +1 che avrebbe chiuso il discorso salvezza, la Venplast non concretizza e si obbliga ad un finale in cui difendere strenuamente: Cassano non segna ed il pareggio è oro colato per un posto in Serie A Bronze. 30-30 al Palazzetto Tacca. 

Cassano Magnago – Venplast Dossobuono 30-30 (p.t. 21-18) 

Cassano Magnago: Ilic, Prevost 3, Mortin 4, Panarotto 6, Guazzi 3, Borghi 5, Braggion 1, Decio 3, Brazzelli 2, Drandic, Visentin 3, Bordignon, Corazzin. All. Davide Kolec

Venplast Dossobuono: Edotti 2, Quiri 1, Campostrini 2, Rachid 5, Zivelonghi, Puggia 5, Zattarin, Rotiroti, Bollareto, Raos 8, Bollani, Minotti, Dieguez 7. All. Brzic – Nordera 

Arbitri: Schiavone – Nicolella

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail