Verona passione Teatro, il programma della nuova stagione degli amatoriali

L’8 gennaio inizierà la nuova stagione ‘Verona passione teatro’ organizzata dal Comune di Verona con le Compagnie amatoriali del territorio. Al Camploy, fino ad inizio aprile, il sipario si alza per 17 spettacoli, in orario sia pomeridiano che serale. Un ricco programma all’insegna del divertimento e della comicità.

Inaugurerà la stagione la Compagnia Gino Franzi (8-9 gennaio) con la commedia musicale Vola colomba…nel blu dipinto di blu, un viaggio negli anni ’50 tra canzoni, caroselli e personaggi dell’epoca. La bugia come filo conduttore della vicenda è invece il tema della pièce Il colpo della strega messa in scena da La Bugia APS (15-16 gennaio). Rumori fuori scena è il titolo proposto da GT Einaudi Galilei, una commedia brillante dove il pubblico assiste allo spettacolo da ‘dietro le quinte'( 22-23 gennaio); chiudono il mese di gennaio La Tiraca, con Toccata e Fuga (27-28), e l’Estravagario Teatro, con Uomini sull’orlo di una crisi di nervi, storia di 4 amici che si cimentano in una sorta di terapia di gruppo dove mettono a nudo le loro esperienze e il loro vissuto (29-30).

Quattro sono gli appuntamenti di febbraio: Una donna di spirito, a cura di ACT Tabula Rasa (5-6 febbraio), Il condominio, una storia vera, messa in scena dalla Compagnia dell’Arca, una commedia amara, cinica, a tratti noir, ma grottescamente divertente ( 15-16 febbraio); Taxi a due piazze interpretatato dalla Compagnia Giorgio Totola (19-20 febbraio) e infine la Zeropuntoit in General Crazy Hospital, commedia brillante ambientata all’interno di un reparto ospedaliero dove ne succedono di tutti i colori (26-27 febbraio).

Unico spettacolo di musical in cartellone è Legalmente bionda, una bionda in tribunale, prodotto dalla CMT Musical Theatre Company (1-2 marzo), seguito da uno dei capolavori della comicità russa dell’Ottocento, Lupi e pecore messo in scena dalla compagnia Micromega (12-13 marzo). La Pocostabile trasporta il pubblico, il 19 e 20 marzo, nella Parigi di inizio ‘900 con Le petit Café mentre GTV Niù ambienta la sua Tempo, ua e siori..fa quel che i vol lori nei vigneti di casa nostra ( 22-23 marzo).

La letteratura del Bardo è portata in scena da Trixtragos in Maratona Shakespeare (24-25 marzo). Teatro Armathan propone due titoli molto diversi tra loro: la commedia Revolucion (26 marzo) e il testo drammatico Go Willy go (27 marzo).

Chiudono la rassegna Lo scansafatiche di Artefatto Teatro, ovvero quando il mantenersi disoccupato diventa un lavoro a tempo pieno (2-3 aprile) e la compagnia GAD Renato Simoni, con la commedia Odi et amo (7-8 aprile).

Informazioni. Approfondimenti sul sito del Comune di Verona e sulla pagina del Teatro Camploy. Tel. 045 800 95 49 Mail. teatrocamploy@comune.verona.it . Biglietti in prevendita contattando le singole compagnie. L’ingresso del pubblico, su prenotazione, è consentito esclusivamente nel rispetto della normativa vigente anti-Covid.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail