Vivaldi e Salieri, inaugurazione classicissima per la stagione musicale domani sera a Legnago con I Virtuosi Italiani

Si apre nel segno della grande musica classica la stagione 2021-2022 del Teatro Salieri di Legnago. Domani, venerdì 12 novembre dalle 20.45, saranno in scena I Virtuosi Italiani con il maestro Alberto Martini, protagonisti del concerto inaugurale durante il quale saranno eseguite musiche dall’ouverture de Les Danaïdes di Antonio Salieri e Le quattro Stagioni di Antonio Vivaldi.

“Abbiamo voluto aprire la Stagione che abbiamo chiamato “Tutto esaudito” spalancando le porte del Teatro Salieri a tutti, non solo agli appassionati di musica colta, ma anche a chi vi si avvicina per la prima volta”, sottolinea il direttore artistico Marco Vinco. “Per questo motivo, l’appuntamento con Le Quattro Stagioni rappresenta il nostro invito ad abbandonare ogni resistenza per intraprendere insieme a Vivaldi questo viaggio affascinante nella musica. Ma ad aprire il concerto non poteva mancare la musica di Antonio Salieri, con una delle pagine più suggestive della sua produzione, l’ouverture tratta da Les Danaïdes”.

A garantire l’eccellenza della esecuzione musicale I Virtuosi Italiani, una formazione tra le più apprezzate nel panorama musicale internazionale, regolarmente invitata nei più importanti teatri, festival e stagioni di tutto il mondo. “Con questo concerto inaugurale della stagione “Tutto esaudito” abbiamo voluto incontrare e stimolare i desideri di tutti”, aggiunge Vinco. “Infatti grazie a Salieri e a Vivaldi possiamo riscoprire la parte più vera di noi stessi, ciò che siamo, ciò che davvero desideriamo. In momenti di grande incertezza come questi, in cui spesso anche i nostri desideri sembrano sfuocati, frammentati e parziali, abbiamo deciso di ripartire al 100 per cento. Perché crediamo che qui, in teatro, tutto si possa desiderare. E tutto esaudire”.

L’ingresso in teatro richiede la presentazione del Green Pass. Il programma completo della stagione del Salieri e le prenotazioni per i prossimi eventi si trovano a questo link.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail