Gianmarco Padovani presiede la Quinta Commissione (sociale) di Palazzo Barbieri

Cambio della guardia alla Commissione Consiliare Quinta, la cui presidenza è stata ieri a Gianmarco Padovani che subentra a Maria Fiore Adami che spiega: «Rimango all’interno della commissione per continuare ad avanzare proposte e a discutere contenuti sul sociale, sull’istruzione e sulle pari opportunità. Sono stati anni appassionanti, formanti e a tratti provanti in cui ho messo in campo tutta la mia predisposizione, passione e affezione ai temi sociali. L’interesse sociale è ciò che mi ha spinto in questo mondo, e anche ciò che mi ha permesso di entrare in contatto con la porzione più vulnerabile della nostra società. Ascoltare e arrivare a elaborare progetti concreti sono stati i pilastri su cui si è basato il mio agire politico, e ciò e molto altro mi rende orgogliosa della possibilità che mi è stata data. Abbiamo tenuto più di 130 commissioni e i temi affrontati sono stati molti, dalla azzardopatia alla disabilità al mondo dell’istruzione e alla sensibilizzazione, fino al contrasto della violenza di genere».

Per Gianmarco Padovani : «Sarà mia cura continuare l’ottimo lavoro svolto da Maria Fiore, avvalorandolo con le mie competenze in campo sanitario. Voglio dare il mio apporto in quanto ritengo che il campo della sanità per colpa dell’ emergenza ancora in atto sia destinato a mutazioni e cambiamenti doverosi e necessari. Un esempio è proprio l’informazione sanitaria alla popolazione, destinata a un doveroso miglioramento, un altro esempio sono invece le migliorie che dovranno essere messe in atto nel campo della medicina territoriale intesa come rapporto dell’operatore sanitario con la popolazione, con la sofferenza e l’indigenza. Farò di tutto perchè alcuni di questi cambiamenti sfiorino, tocchino o attraversino la nostra commissione avvallandoli, discutendoli e concretizzandoli ove possibile».

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail