Laboratorio Infermentum di Stallavena, è Premio Speciale del Consorzio dell’Asti per il suo Panettone

Francesco Borioli del Laboratorio Infermentum di Stallavena (laboratorio artigianale di dolci preparati con lievito madre) ha vinto il Premio Speciale conferito dal Consorzio dell’Asti per i migliori Maestri Pasticceri italiani. Il riconoscimento è arrivato nel corso di “Happy Natale Happy Panettone” organizzato da Confcommercio Milano. Un altro riconoscimento è arrivato in Veneto, nel corso della stessa manifestazione: Luigi Biasetto della pasticceria Biasetto di Padova ha vinto infatti “Artisti del Panettone 2021“, il concorso che premia il miglior panettone tradizionale classico basso senza glassa.

Francesco Borioli (secondo da destra nella foto)  del Laboratorio Infermentum dichiara: “Questo premio è un grande riconoscimento per tutto il nostro gruppo, per il lavoro che svolgiamo quotidianamente e la passione che ci mettiamo. Ci sprona a continuare sulla strada intrapresa, fatta di ingredienti di qualità e impegno”:

Questo ambito riconoscimento celebra l’eccellenza italiana, di cui l’Asti Spumante e il Moscato d’Asti sono promotori nel mondo. “Abbiamo voluto premiare Infermentum per la grande ricerca sugli ingredienti utilizzati negli impasti e per le farciture, oltre che per l’innovazione e l’originalità che caratterizzano il lavoro di un team giovane, che propone un’idea di pasticceria contemporanea, sempre nel rispetto delle origini e delle tradizioni” spiega Giacomo Pondini, Direttore del Consorzio di tutela delle bollicine aromatiche piemontesi. Apprezzate anche durante le degustazioni e le masterclass con nomi illustri della pasticceria italiana come Stefano Laghi e Carmen Vecchione, vincitrice del premio speciale Asti Docg nella scorsa edizione, e il bartender Giorgio Facchinetti con i suoi gustosi cocktail con Asti e Moscato d’Asti in miscelazione.

La premiazione “Artisti del Panettone 2021”, condotta da chef Alessandro Borghese, brand ambassador della denominazione, e Giulia Salemi, questa mattina a Palazzo Bovara ha visto trionfare anche Salvatore De Riso della pasticceria Sal De Riso di Minori (SA) e Mattia Premoli de La Primula di Treviglio (BG), saliti rispettivamente sul secondo e sul terzo gradino del podio. Un risultato che riempie di soddisfazione i pasticceri premiati, le cui creazioni sono state giudicate da un team di esperti, tra cui il campione uscente Vincenzo Santoro di Pasticceria Martesana, e premiate davanti alle numerose istituzioni presenti alla cerimonia.

L’entusiasmo e l’interesse scaturiti da questo evento testimoniano l’importanza di una manifestazione dal grande valore simbolico, che esalta il momento di ripresa delle attività commerciali e celebra le eccellenze italiane, tra le quali non possono mancare l’Asti Spumante e il Moscato d’Asti.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail