Le regioni vogliono abolire la gestione a colori della pandemia

L’idea è quella di cambiare il criterio di assegnazione dei colori alle Regioni considerando  nei parametri ospedalieri solo i casi  Covid soltanto tra i ricoverati con la malattia e non contando gli asintomatici ricoverati per altre patologie come avevano chiesto la scorsa settimana i governatori. Se n’è discusso ieri in un incontro fra il Comitato Tecnico Scientifico e le Regioni. Si sta anche rivalutando la riduzione a 5 giorni della quarantena per i positivi sintomatici. Sono questi i due punti sui quali si sarebbe creata una condivisione. La decisone dovrebbe essere presa nel tavolo convocato per la settimana prossima. Intanto sembra che i governatori, ma anche i rappresentanti del Ministero della Salute, siano tutti d’accordo che il sistema di assegnare i colori alle regioni non abbia più senso essendoci ormai un 90% di vaccinati ed esistendo una differenziazione dei provvedimenti fra vaccinati e non. Tutt’al più deve rimanere in vigore la possibilità di decidere la “zona rossa” nei casi di diffusione localizzata più grave della pandemia.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail