Meteo, migliora in Veneto nel weekend ma tornerà a piovere lunedì 26

Tra il pomeriggio e la serata di oggi è prevista la fase finale della perturbazione in atto, con precipitazioni inizialmente ancora diffuse e a tratti moderate e forti specie sulle zone orientali, in successiva attenuazione. Nevica sulle Dolomiti fino ai 900/1000 metri e intorno ai 1300/1400 metri sulle Prealpi

Alla luce delle Previsioni emesse dall’Arpav, il Centro Funzionale Decentrato della Protezione Civile della Regione del Veneto ha dichiarato la fase operativa di Attenzione (allerta gialla) per criticità Idrogeologica fino a sabato 24 alle ore 20 nei bacini di Piave Pedemontano e di Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone. È stata dichiarata la Fase operativa di attenzione (allerta gialla) per criticità Idraulica nei bacini di Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone, Basso Brenta-Bacchiglione, e Livenza-Lemene-Tagliamento.

sabato 24. Cielo in prevalenza nuvoloso, con alcune schiarite.
Precipitazioni. Probabili fasi di fenomeni sparsi, più frequenti sulle zone centro-settentrionali e a partire dalla tarda mattinata, generalmente modesti salvo possibili locali rovesci; limite delle nevicate in abbassamento fino a circa 900-1200 m od occasionalmente un po’ più in basso.
Temperature. Minime in diminuzione, anche marcata su alcune zone montane; massime in aumento su Prealpi e alta pianura, stazionarie o in lieve calo altrove.
Venti. In quota a tratti tesi e a tratti moderati, da sud-ovest; nelle valli, deboli con direzione variabile; sulla costa meridionale fino al primo pomeriggio moderati sud-occidentali, poi da deboli a moderati dai quadranti orientali; altrove deboli o localmente a tratti moderati con direzione prevalente dai quadranti meridionali fino al primo pomeriggio in particolare a sud, dai quadranti nord-orientali specie verso fine giornata.
Mare. Al largo da molto mosso a mosso, sottocosta da mosso a poco mosso.
Previsione Altezza Onde

domenica 25. Cielo irregolarmente nuvoloso, con copertura a tratti significativa ma anche alcune fasi di schiarita.
Precipitazioni. Possibile qualche modesto fenomeno soprattutto fino alle ore centrali sulle zone montane e sull’alta pianura; limite delle nevicate sui 900-1200 m.
Temperature. Contenute variazioni di carattere locale riguardo alle minime, tra cui prevalgono le diminuzioni salvo salvo qualche controtendenza in quota; massime un po’ in diminuzione a sud-ovest, pressochè stazionarie altrove.
Venti. In quota a tratti tesi e a tratti moderati, da sud-ovest; altrove in prevalenza deboli di direzione variabile, ma con una fase di moderati rinforzi da nord-est in pianura fino al mattino.
Mare. Da mosso a poco mosso.
Previsione Altezza Onde

lunedì 26. Cielo in prevalenza molto nuvoloso; precipitazioni in genere da sparse a diffuse, ma più presenti ad ovest; limite delle nevicate dell’ordine dei 1000 m, comunque in leggero rialzo dalla mattinata in poi; temperature minime in contenuto aumento sulla costa sud-orientale nonchè sulle zone montane e pedemontane, stazionarie o in leggero aumento altrove; per le temperature massime sono attese una diminuzione sulla parte centro-occidentale di pianura e Prealpi, contenute variazioni di carattere locale altrove.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail