Meteo, arriva la prima neve 2023 anche a bassa quota: ecco il bollettino della Regione Veneto

Dalla Regione Veneto arriva un’allerta meteo per le prime nevicate a bassa quota: tra le primissime ore e la tarda mattinata di giovedì 30 sono infatti probabili deboli nevicate fino a quote collinari (300-500 m) sulle zone montane e pedemontane, con possibili temporanei accumuli di qualche cm fino ai fondovalle prealpini. In seguito limite della neve in marcato rialzo.

Tempo atteso: Cielo molto nuvoloso o coperto con qualche residua ed irregolare schiarita fino al primo mattino.
Precipitazioni: Tra notte e mattino probabili precipitazioni diffuse (70-90 %), deboli su Prealpi, molto deboli su Dolomiti, nel pomeriggio sparse ed intermittenti molto deboli o deboli (30-50%) in possibile nuova estensione dalla serata. Limite neve a fondovalle su Dolomiti, e inizialmente anche su Prealpi dove sarà in graduale marcato rialzo fin attorno i 1900-2100 m nel pomeriggio/sera specie nei settori esposti alla Pianura, mentre su Dolomiti il rialzo sarà più graduale e a quote inferiori, attorno a 1000 m in ulteriore rialzo dalla sera. Nelle 24 ore sono attesi mediamente 10-20 mm su Prealpi e 3-7 mm su Dolomiti.

Non escluso in qualche fondovalle temporaneo fenomeno di gelicidio (pioggia che gela al suolo).


Temperature: In generale aumento, più marcato su Prealpi. Su Prealpi a 1500 m: min -4 max 2, a 2000 m: min -7 max 0 Dolomiti – a 2000 m: min -8 max 0, a 3000 m: min -10 max -2
Venti: Venti in quota moderati o tesi da sudovest, anche forti sulle cime più elevate e settori prealpini, a 20-50 km/h a 2000 m e a 40-60 km/h a 3000 m

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail