Passeggeri ammassati al Catullo. La denuncia di Vito Comencini

Passeggeri ammassati ai controlli doganali dell’aeroporto Catullo di Verona-Villafranca. Lo denuncia il deputato della Lega Vito Comencini, che ha raccolto la segnalazione di alcuni viaggiatori provenienti da Mosca i quali oggi, intorno alle 15, si trovavano nello scalo veronese. 

«Le immagini che ho ricevuto parlano da sole e riguardano passeggeri di diversi voli. Ritengo sia una situazione gravissima, un brutto biglietto da visita per il nostro territorio. Mi chiedo a cosa sia dovuto un tale disservizio e perché non vengano minimamente rispettati i protocolli anti-covid- afferma Comencini, che sottolinea – È inutile fare tanti proclami se poi non funzionano nemmeno le attività basilari del nostro aeroporto. Mi è stato segnalato inoltre che sono stati fatti passare prima i passeggeri con animali, mentre quelli con bambini piccoli sono dovuti rimanere in coda ammassati. Davvero vergognoso, mi auguro che vengano effettuati degli accertamenti interni e che non si ripetano più fatti simili all’aeroporto Catullo».

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail