Presidente della Provincia, è iniziato il percorso elettorale: si vota il 29 gennaio

Sono stati indetti i comizi elettorali per le elezioni del Presidente della Provincia di Verona, in programma il 29 gennaio a Palazzo Capuleti. Potranno candidarsi i Sindaci il cui mandato non scadrà prima dei prossimi 18 mesi. A votare saranno Sindaci e Consiglieri con il sistema “ponderato”: la preferenza espressa da ogni avente diritto avrà un peso differente in relazione al numero di abitanti del Comune in cui si amministra. Le fasce, in provincia di Verona, sono sei: Comuni con meno di 3 mila abitanti, da 3 mila a 5 mila, da 5 mila a 10 mila, da 10 mila a 30 mila, da 30 mila a 100 mila (Villafranca) e da 250 mila a 500 mila (Verona).

Ieri mattina è stata, inoltre, nominata la commissione elettorale e, nei prossimi giorni, gli uffici provinciali avanzeranno la richiesta ai Comuni scaligeri di inoltrare le attestazioni relative al corpo elettorale aggiornate al 25 dicembre 2022. Le amministrazioni saranno tenute a rispondere entro il 28 dicembre.

Il numero degli aventi diritto al voto sarà poi pubblicato nel portale della Provincia, contestualmente al numero delle sottoscrizioni necessarie per le candidature alla presidenza che andranno presentate, sempre a Palazzo Capuleti, l’8 e il 9 gennaio. Lo spoglio è previsto nei giorni immediatamente successivi al voto.

Il Presidente eletto rimarrà in carica quattro anni, salvo decadere per la cessazione della carica di Sindaco. Il rinnovo del Consiglio Provinciale, invece, è previsto tra la fine del 2023 e l’inizio del 2024. Gli eletti, in questo caso, resteranno in carica due anni.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail