RSU dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata di Verona hanno. Cgil, Cisl e Uil tornano al governo della RSU per ridare voce a tutti i lavoratori

I dipendenti dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata di Verona hanno deciso per il cambiamento, dopo quattro anni di governo, a dir poco deludente, guidato del “sindacato degli infermieri”. Ieri, in seduta plenaria, sono stati eletti Enrico Marcotto (CISL FP) coordinatore della RSU, Paolo Rizzi (CGIL FP) e Stefano Forghieri (UIL FPL) vicecoordinatori. “Una svolta determinante”, ha affermato Enrico Marcotto a fine seduta, “da parte delle lavoratrici e dei lavoratori dell’Azienda che sono rimasti delusi dalla passata gestione RSU e che ha prodotto poco o nulla in termini di attività e di relazioni sindacali”. 

“Ridare voce a chi lavora è ora la nostra priorità”, ha aggiunto Paolo Rizzi, “perché chi ha operato nella passata stagione RSU questa voce l’ha resa impercettibile con quattro coordinatori dimissionari e nessun risultato concreto in termini di accordi”. In sintonia anche Stefano Forghieri che ha sottolineato a fine seduta “che ora c’è da recuperare il tempo perduto e che molte sono le materie congelate e mai inevase al tavolo trattante, argomenti fondamentali per la vita lavorativa di ogni giorno di chi opera in Azienda Ospedaliera”. 

Le Segreterie provinciali dei tre sindacati saranno a supporto dell’attività di questa nuova RSU per dare inizio ad un nuovo percorso e chiedere risposte concrete ai vertici aziendali. 

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail