Venerdì 16 scatta la settimana della mobilità sostenibile: una nuova ciclabile e stalli blu per qualche ora senza auto

La settimana europea della mobilità – che comincia venerdì 16 per concludersi giovedì 22 – porta in dote a Verona una nuova pista ciclabile in via Locatelli, a senso unico in direzione Corso Porta Nuova. Ma anche un diverso uso di alcuni stalli blu, che per qualche ora verranno tolti alla sosta delle auto per diventare spazio sociale con attività proposte da studenti e giovani, lezioni, interviste e spettacoli. Per i bikers ci sarà la marchiatura delle bici e la rilevazione dei passaggi, e un convegno in Fiera per fare il punto sulla mobilità oggi e uno sguardo al futuro.

Il Comune di Verona aderisce all’iniziativa europea proponendo soluzioni alternative in tema di mobilità, per far capire come un utilizzo di spazi diverso da quello tradizione potrebbe avere benefici non solo sulla mobilità ma anche sulla qualità della vita dei cittadini. Sono alcune iniziative che il Comune, insieme a Fiab e Amt3, organizza durante le giornate di sensibilizzazione, alcune permanenti (come la pista ciclabile) e altre per ora in forma sperimentale. Tra queste la chiusura al traffico veicolare di piazza Bra e il parking day con l’occupazione temporanea degli stalli di sosta. In programma anche un questionario rivolto ai veronesi per monitorare i loro spostamenti e un convegno con tutti i principali stakeholder del territorio in ambito mobilità.

“Una settimana molto importante, per noi occasione per sperimentare soluzioni di mobilità alternative per Verona”, ha sottolineato l’assessore alla Mobilità Tommaso Ferrari.In programma interventi per sensibilizzare la cittadinanza ma utili anche a noi per vederne gli effetti sulla mobilità cittadina. L’impegno dell’Amministrazione si basa sul principio di democrazia della strada, che non può essere adibita solo alle auto ma va suddivisa tra tutti gli utenti: la settimana europea della mobilità va proprio in questa direzione”.

Venerdì 16 settembre è il parking day in via Battisti, dalle 7.30 alle 9.30, ai Portoni della Bra dalle 10 alle 12.30 e in corso Castelvecchio dalle 15.30 alle 18.30, dove giovani e studenti faranno varie attività negli spazi di alcuni stalli blu. Sempre venerdì partiranno i lavori per la realizzazione della pista ciclabile in via Locatelli, con la segnatura gialla sull’asfalto che delimiterà la carreggiata dallo spazio di strada riservato ai ciclisti. Il senso di percorrenza sarà da piazza Simoni a Corso Porta Nuova. Per tutta la settimana, quindi dal 16 al 22, piazza Bra sarà chiusa al traffico delle auto, consentito solo il trasporto pubblico locale, i taxi e mezzi di servizio pubblico.

Lunedì 19 settembre, dalle 16 alle 18, marchiatura delle biciclette in piazza Bra. Il tradizione servizio di Fiab trasloca per l’occasione nel cuore della città, offrendo ai ciclisti la marchiatura del telaio della bici. La registrazione dei dati resta infatti un ottimo deterrente contro il fenomeno dei furti.

Martedì 20 settembre, dalle 7 alle 9.30, i volontari di Fiab saranno presenti in diversi punti della città per la rilevazione dei passaggi delle bici, con premio annesso per i biker che si fermeranno. L’attività è in collaborazione con Legambiente, e in palio c’è il podio al concorso Giretto d’Italia, in cui Verona conta di registrare uno dei più alti numeri di passaggi tra tutte le città partecipanti.

Due giornate di confronto sui temi legati alla mobilità, il 15 e 16 settembre nella sala Auditorium della Fiera. Il titolo ‘Più connessi, più liberi!’, punta l’attenzione sul cambiamento comportamentale verso la mobilità sostenibile fondata sulla connessione tra persone, luoghi, trasporto pubblico, pianificazione e politica. Questionario online, compilabile dal 19 settembre fino al 30 giugno 2023. Legato al progetto S.t.e.p.s, si propone di indagare le abitudini e comportamenti di mobilità dei cittadini, per evidenziare le criticità e studiarne le soluzioni.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail