Veronamercato ottiene 10 milioni di euro dal Pnrr

Con i dieci milioni dal Pnrr nell’ambito di un finanziamento ai mercati agroalimentari all’ingrosso pari a 150 milioni di euro, verrà migliorata la capacità logistica di Veronamercato per ammodernare il Mercato Ortofrutticolo, che si conferma al primo posto con 100 punti in graduatoria nazionale su 36 richieste complessive e 22 ammesse al contributo. (Qui il nostro video)

Paolo Merci, Direttore di Veronamercato, è soddisfatto: “Il progetto, circolare e virtuoso, richiama la centralità del Sole la cui energia, dopo aver accompagnato i prodotti della terra alla maturazione, grazie ai pannelli fotovoltaici verrà utilizzata per raffrescare i piazzali (transizione ecologica) all’interno dei quali saranno scaricati e caricati i prodotti ortofrutticoli, con il supporto di una logistica di magazzino completamente digitalizzata (transizione digitale)”.

Il Presidente di Veronamercato Marco Dallamano dichiara: “La centralità dell’uomo e la tutela della salute rappresenta per Veronamercato un aspetto imprescindibile su cui investire le preziose risorse economiche pubbliche rese disponibili. Grazie ad una preparazione e ad una programmazione di oltre due anni che ha coinvolto la Direzione, i Consigli di amministrazione passati pro tempore e l’attuale, siamo riusciti ad ottenere il prezioso contributo pubblico sulla logistica dei Mercati all’ingrosso”.

Il Sindaco, Damiano Tommasi socio di riferimento della Società, precisa: “Veronamercato è un punto di riferimento non solo per la nostra città e la Regione Veneto, ma per tutta Italia. L’impegno è massimo affinché il Centro agroalimentare di Verona possa avere la riqualificazione che merita e che permetterà di migliorare la capacità logistica e commerciale di un gioiello del nostro territorio in grado di valorizzare tipicità ed eccellenze.”

La Vicepresidente della Regione Veneto Elisa DeBerti ha commentato: “Un progetto di ammodernamento, la cui qualità è dimostrata dal primo posto ottenuto nella graduatoria nazionale su 36 richieste, di cui 22 ammesse a contributo. Siamo di fronte al classico caso nel quale la logistica non va intesa solo dal punto di vista infrastrutturale, ma anche da quello della messa a disposizione di servizi. Il Mercato Ortofrutticolo è uno di questi esempi, anche perché siamo di fronte a un asset rilevante non solo per Verona, ma per la logistica dell’intero Veneto”.

Con l’utilizzo di pannelli fotovoltaici e la completa digitalizzazione della logistica di magazzino – aggiunge De Berti – si ottengono anche un miglioramento della qualità del lavoro per gli addetti, una riduzione degli sprechi, una particolare attenzione all’ambiente. Un risultato in linea con la modernità che i tempi di oggi impongono”.

Veronamercato-Fondi-Pnrr-conferenza
Veronamercato-Fondi-Pnrr-conferenza

II progetto comporterà una riduzione dell’impatto ambientale, un miglioramento della capacità di stoccaggio delle materie prime, un rafforzamento della digitalizzazione nella logistica anche ai fini della tracciabilità e sostenibilità dei prodotti e quindi una riduzione dello spreco alimentare.

In particolare verrà implementata la catena del freddo mediante l’installazione di impianti elettromeccanici e la coibentazione delle strutture esistenti. 

Veronamercato è nato nel 2003 con la costruzione di una struttura caratterizzata da un grande corpo centrale dove trovano posto le gallerie di movimentazione delle merci e le celle frigorifere funzionali al carico, scarico e smistamento delle merci.

Il progetto che sarà realizzato nei prossimi due anni prevede la chiusura e la coibentazione delle pareti degli spazi dei due piazzali, con la contestuale realizzazione di impianti di raffrescamento, al fine di aumentare la conservazione dei prodotti durante le fasi di smistamento.

Le due celle di nuova costruzione, della superficie di circa 5.000 m.q. ciascuna, sono progettate per mantenere una temperatura di 16/18°C, al fine di limitare la deperibilità delle merci durante le operazioni di carico/scarico e costituiscono un ambiente ideale per gli addetti alla logistica che vi operano.

Nel Mercato di Verona vengono movimentate ogni anno circa 300 mila tonnellate di ortofrutta di provenienza locale, nazionale ed estera.

II sistema smart di futura introduzione prevede il tracciamento di tali prodotti secondo una precisa procedura di registrazione.

Verrà poi realizzato l’efficientamento energetico mediante un nuovo impianto fotovoltaico ed implementazione di un sistema di supervisione delle cabine di media tensione. II progetto prevede l’installazione di un impianto fotovoltaico su pensilina per la copertura di circa 620 posti auto all’interno del Centro.

L’impianto è stato dimensionato per garantire l’autonomia energetica nelle parti comuni del Mercato Ortofrutticolo, per le celle frigorifere di nuova costruzione nei piazzali a nord e a sud dell’edificio e per l’illuminazione degli spazi esterni.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail