Primo Piano/Politica 724 results

Damiano Tommasi smetta i panni del “bon butel” e inizi a darsi da fare

(di Bulldog) Novanta giorni d'attesa per nulla. L'intervista odierna sul Corrierone di lancio della campagna elettorale di Damiano Tommasi lascia più una perplessità. L'uomo chiamato a chiudere quindici anni di amministrazione di Centrodestra in città - amministrazione ininterrotta, al di là delle formule e dei protagonismi dei suoi esponenti - non riesce ad andare più in là del "bon butel". Non usciamo dalla narrazione del calciatore cattolico, pacifista, del bravo ragazzo, del compagno ...

Bilancio 2022 del Comune, il caro-gas brucia 6 milioni, il nuovo contratto altri 2

Il bilancio 2022 è tagliato a misura di famiglie e sociale, con il mantenimento di tutti i servizi erogati dal Comune senza aumenti delle tariffe a carico dei cittadini e con l'aumento delle risorse per le categorie fragili. Un risultato importante e per nulla scontato che, a fronte di una complessiva situazione di difficoltà economica, evidenzia la volontà e lo sforzo dell’Amministrazione di intervenire a sostegno del nucleo portante della comunità veronese. Se nel 2021 buona parte ...

Forum del pensiero identitario europeo, la Lega manda a scuola i giovani amministratori del Nordest

"L'uscita economica e psicologica dalla pandemia sarà lunga e complicata, la formazione è un investimento necessario per la qualità degli amministratori del futuro". Lorenzo Fontana, vicesegretario federale della Lega, e Paolo Borchia, europarlamentare della Lega/Identità e Democrazia, presentano il "Forum del pensiero identitario europeo", una tre giorni di formazione rivolta ad una sessantina di giovani amministratori del Nord-est. "I partecipanti – spiega Borchia – si confronte...

Claudio Graziano: La guerra è ai confini europei, dobbiamo realizzare quell’Unione voluta dai padri fondatori

(b.g.) «L’Europa non ha la percezione di quanto la guerra sia oggi vicina ai suoi confini. Per questo, mai come ora, abbiamo l’urgenza di definire uno strumento militare comune europeo che non è più rinviabile. L’avevano già previsto i padri fondatori dell’Unione nel 1952 con la Comunità Europea di Difesa. Allora i tempi non erano maturi, ma adesso dobbiamo agire». Benvenuti nella nuova Guerra Fredda, a EurHope (le discussioni sul futuro dell’Europa avviate dall’Università ...

2xmille ai partiti: gli Italiani, un popolo di eroi, santi, navigatori e tirchi

Soldi ai partiti? gli Italiani si confermano i soliti paraculi: non vogliono il finanziamento pubblico, ma nemmeno partecipare alle spese del proprio movimento politico lamentandosi, poi, che i partiti fanno poco sul territorio. Fuori dal paradosso, il MEF ha reso noti i dati sul 2 per mille che un manipolo di Italiani di buona volontà assegna delle proprie tasse ai partiti. Soltanto 1,36 milioni di contribuenti - su un totale di oltre 41 milioni di dichiarazioni - ha assegnato il proprio ...

Dove vive Letta? Dice che la Presidenza della Repubblica non è di proprietà del centrodestra. Ma sono 42 anni che i presidenti sono di sinistra

Letta ha comunicato la posizione del Pd sull’elezione del Capo dello Stato : dev’essere “una figura di alto profilo istituzionale e quindi non di parte”. E aggiunge: "Non c'è nessun diritto di precedenza che il centrodestra può vantare nell'indicare il presidente della Repubblica.In Parlamento nessuno ha la maggioranza, ognuno deve considerare l'essere minoranza con responsabilità, che è l'atteggiamento con cui ci muoviamo".  La presidenza della Repubblica, rimarca Letta ”non ...

Il rincaro dell’energia ripropone all’Italia l’opzione nucleare

Il costo dell’energia in Italia è diventato insostenibile. Peserà sul sistema industriale 30/40 mld, come una manovra finanziaria. Il costo dell’energia per le imprese nel 2019 è stato di 8 mld, nel 2021 di 20 mld. Per il 2022  dovrebbe aggirasi attorno ai 37 miliardi. Sono  molte le imprese che hanno deciso di fermare la produzione nonostante gli ordini. Ai costi importi dall’aumento dei prezzi di elettricità e gas non conviene produrre. Un vero dramma. Il costo del gas ...

Stangata covid sul bilancio comunale: i servizi costeranno 52 milioni, ma saranno coperti dalle rette soltanto per il 37%

Da un lato gli aumenti in tutti i settori e il calo delle presenze per le limitazioni anticontagio, dall'altro la volontà del Comune di mantenere tutte le aperture e inalterati i servizi. Una combinazione che all'Amministrazione costerà il 20 per cento in più nel 2022. Ossia minori introiti per 10 milioni di euro. Se negli anni preCovid i servizi a domanda individuale garantiti dall’ente pubblico venivano coperti all’incirca per metà da cittadini o turisti, con tariffe e contribuzioni ...

Bandiere a mezz’asta domani anche a Verona per salutare David Sassoli

In occasione delle esequie di Stato per la morte del Presidente del Parlamento Europeo David Sassoli, venerdì 14 gennaio nel Municipio di Verona, così come in tutti gli edifici pubblici, le bandiere nazionale ed europea saranno a mezz’asta in segno di lutto. David Sassoli, giornalista, politico e conduttore televisivo, è stato eletto per tre mandati consecutivi al Parlamento europeo, di cui è stato presidente dal 2019 fino a giorno della sua morte, avvenuta l'11 gennaio scorso ad ...

Primo incontro del nuovo Consiglio Provinciale. Subito la decisione di rafforzare la commissione Pari Opportunità

Con la convalida degli eletti che si è tenuta nel pomeriggio, si è insediato ufficialmente il nuovo Consiglio Provinciale di Verona dopo le elezioni del 18 dicembre. I Consiglieri rimarranno in carica due anni o comunque fino alla cessazione del mandato di sindaco o consigliere nei propri Comuni. “Negli ultimi due anni ci sono stati i primi segnali incoraggianti per la restituzione alle Province di dignità e maggiore efficacia nell’erogazione dei servizi a Comuni, cittadini e imprese", ...

Tosi punta sulla smart city. Le sue proposte per l’informatizzazione di Verona

(di Marco Danieli) Se dovesse tornare a fare il sindaco Tosi - qui il nostro video - istituirà “un assessorato per la Transizione ecologica, anche per sfruttare le risorse enormi che sono a disposizione a livello europeo per questo tipo di trasformazione della nostra società. E’ quindi un’opportunità da raccogliere per metterla a disposizione dei cittadini. La transizione ecologica va inoltre favorita con incentivi economici a cittadini e aziende attraverso il ruolo degli enti ...

Sboarina firma il decreto di nomina del nuovo assessore, Nicola Spagnol

Il sindaco Federico Sboarina ha firmato oggi il decreto per la nomina di Nicola Spagnol quale nuovo assessore della giunta comunale. Spagnol, classe 1966, subentra ad Andrea Bassi, che ha rassegnato per motivi personali le dimissioni dalla carica lo scorso 14 dicembre. A Nicola Spagnol sono affidate le deleghe del Patrimonio e Demanio, Edilizia privata, Edilizia economica e popolare, Edilizia sportiva.

Zaia, Ciambetti e Possamai sono i “grandi elettori” del Veneto per il Quirinale. Guarda: occasione sprecata per le donne venete

(aggiornato)  Il Consiglio regionale del Veneto ha eletto oggi i tre delegati che, ai sensi dell'articolo 83 della Costituzione, parteciperanno all'elezione del nuovo Presidente della Repubblica. La votazione è avvenuta per appello nominale e voto segreto dei consiglieri presenti in aula. Il presidente della Regione, Luca Zaia, il presidente del Consiglio regionale, Roberto Ciambetti, indicati dalla Maggioranza, e il Capogruppo Dem Giacomo Possamai, in rappresentanza delle opposizioni, ...

Quirinale, domani il Veneto designa i suoi delegati per la corsa al Colle

Domani, martedì 11 gennaio, con inizio dei lavori alle 13:30, il Consiglio regionale del Veneto eleggerà, con voto a scrutinio segreto, i tre delegati della Regione da inviare a Roma per l'elezione del Presidente della Repubblica come previsto dall'art. 83 della Costituzione. A seguire, l'ordine del Giorno prevede la discussione del Disegno di legge relativo a "Risparmi di spesa in sanità". (Progetto di legge n. 103) Relatrice: Consigliera Maino Correlatrice: Consigliera Bigon Seguirà ...

Sui social vince Draghi. Se ci fosse l’elezione diretta del Presidente della Repubblica…Mai come adesso si capisce che la strada è quella

Interessante l’analisi realizzata per "Formiche", rivista online da Spin Factor, società leader nella consulenza strategica, politica e istituzionale basata sullo studio dei social per dedurre le preferenze degli italiani sull’elezione del Presidente della Repubblica. Non un sondaggio vero e proprio, ma uno studio condotto secondo rigorosi criteri statistici per capire che cosa emerge dai social, su quali si esprimono con i post milioni di italiani. Draghi con il 67,31% è di gran lunga ...