L’Hellas sconfitto a Torino dalla Juve per 2-0

Era già stato messo in conto. Nessuno pensava di ripetere in casa della vecchia signora l’impresa dell’ottobre scorso a Verona dov’era stata battuta per 2-1. Non tanto per una sudditanza psicologica che non esiste, ma perché la Juve sta attraversando un ottimo periodo ed ha schierato i due nuovi acquisti con i quali Allegri conta di raddrizzare un campionato nato piuttosto male. E sono state proprio le new-entries Valhanovic e Zaccaria a segnare i due gol che hanno condannato un Hellas che fino all’ultimo s’è battuto senza complessi d’inferiorità.

Tudor ha mandato in campo i suoi ragazzi con il solito spirito. Fin dall’inizio hanno giocato alla pari con i padroni di casa. Ovviamente la differenza tecnica è venuta fuori soprattutto nell’inconcludenza della pressione veronese e nella capacità di tirare in porta della Juve. Veloso, che ancora una volta ha dato una prestazione con troppi errori, è stato sostituito nel 2° tempo con Bessa. Migliore in campo dei gialloblù in maglia verde Lazovic

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail