Prenotazioni vaccini in farmacia, prorogato il servizio sino a domani

È stato prorogato fino al 12 febbraio il servizio in farmacia delle prenotazioni vaccinali presso gli Hub ospedalieri. L’accordo che doveva scadere il 31 dicembre, era stato già stato prorogato una prima volta alla fine di gennaio e ora questo ulteriore slittamento. Proseguono, invece, a pieno ritmo in farmacia vaccinazioni anti Covid e test antigenici rapidi.

Il servizio di prenotazione iniziato il 1° aprile 2021 ha fatto registrare nelle farmacie di Verona e provincia 93.750 prenotazioni (dato Azienda Zero al 31 dicembre 2021).

«È stato un grande impegno da parte delle farmacie territoriali di tutta la provincia e siamo orgogliosi di avere contribuito, anche con questo servizio, al successo della campagna vaccinale – spiega Elena Vecchioni, presidente di Federfarma Verona -. La fascia di popolazione che maggiormente abbiamo aiutato è stata quella anziana e i cittadini che, in generale, non utilizzano i mezzi informatici oppure non comprendono bene la lingua italiana.

Ricordo alla cittadinanza che in farmacia si possono eseguire le vaccinazioni, dalla prima dose a quella booster, e anche i tamponi rapidi. I soggetti che intendono vaccinarsi presso gli hub ospedalieri lo possono fare collegandosi alla piattaforma regionale https://vaccinicovid.regione.veneto.it.».

«Invitiamo chiunque si trovi in difficoltà con l’utilizzo del computer ad usufruire ancora per questi ultimi giorni della facilità di accesso alla farmacia – sottolinea Gianmarco Padovani, vicepresidente di Federfarma Verona – e della sua capillarità territoriale, nonché dell’aiuto del proprio farmacista di fiducia per la prenotazione delle vaccinazioni negli Hub».

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail