Foodyes 8 results

Torniamo alla tradizione: per Ferragosto cotechino e pearà. Il consiglio è del Consorzio del Chiaretto e dei Ristoranti tipici

Siamo abituati a portarlo in tavola con le temperature fredde dell'inverno, ma il cotechino e pearà è un piatto tipicamente estivo, addirittura ferragostano. Appartiene infatti ad un'antica tradizione culinaria dell'area padana, che, proprio il 15 agosto, vedeva portare in tavola gli insaccati di muso di maiale, con intenti propiziatori in vista dell’imminente stagione di raccolto. E che quest'anno tornerà a farla da padrone nelle giornate di festa legate a Ferragosto, accompagnato ...

Al Cristallo Resort & Spa le pizze gourmet di Simone Padoan si gustano “In punta di forchetta”

Simone Padoan e la sua pizza gourmet sono i protagonisti del nuovo incontro con "In Punta di Forchetta", la rassegna gastronomica firmata Cristallo, il Luxury Collection Resort & Spa di Cortina d'Ampezzo. Una nuova occasione, per l'hotel, di celebrare il patrimonio gastronomico italiano affidandosi a grandi professionisti. Per il 5 stelle lusso quella con lo chef è più che una semplice collaborazione episodica: dopo il successo della scorso inverno, l'hotel ospita al ...

Menù d’estate per i 21 ristoranti tipici della città di Verona con le specialità locali

Tornano sulle tavole dei ristoranti tipici i menù stagionali per la valorizzazione dei prodotti locali. Riprende, dopo il periodo di lockdown, che ha impedito i realizzarsi dell’evento di primavera, il ciclo di appuntamenti stagionali avviati con successo dal Comune dal 2018. Questa volta, a farla da padrone saranno le produzioni del territorio collegate all’estate. In particolare, il melone della pianura veronese, il pesce di lago, il prosciutto crudo di Soave e della Lessinia, le pesche ...

OliviAmo, parte il crowdfunding etico per la startup che vuole salvare l’olivocultura italiana

Debutta la campagna di equity crowdfunding a sostegno del progetto OliviAmo e dell’eccellenza made in Italy. A promuoverla è l’azienda agricola OlivOne con lo scopo di rilanciare un mercato in cui l’Italia è sì leader, ma non ancora in grado di soddisfare appieno la domanda interna, permettendo l’importazione di un prodotto in realtà autoctono e che proprio nelle nostre terre acquisisce un sapore unico. L’obiettivo di questa innovativa startup è massimizzare ...

AssoBirra archivia un 2019 da favola: export a più 13%, produzione a più 5; consumi interni a più 2.6%

Come emerge dall’Annual Report di AssoBirra il 2019 in Italia si è chiuso all’insegna della forte crescita della birra, infatti, nel nostro Paese il comparto birrario ha registrato un aumento della produzione rispetto al 2018 (+5%) per il terzo anno consecutivo, a cui è seguita una crescita dei consumi interni (+2,6%) e un boom dell’export (+13%). Risultati straordinari per il settore che si sono tradotti anche in un aumento dell’occupazione in Italia, con oltre ...

Carlo Petrini: dobbiamo andare oltre le comunità del cibo, essere inclusivi, aprire alla GDO e ricostruire l’economia locale.

(di Bernardo Pasquali Da più di 16 anni Carlo Petrini, fondatore di Slow Food, sta sperimentando nel vivo, la validità delle comunità del cibo. Spiega: “Le caratteristiche precipue delle nostre comunità erano sostanzialmente due: la prima era l’intelligenza affettiva e la seconda l’austera anarchia. Dentro la comunità, c’è un modo di essere e di comportarsi in condivisione che non è paragonabile a qualsiasi altra struttura organizzativa. Il ragionamento che avevamo fatto con ...

Grana Padano: dopo 21 anni lascia la presidenza Nicola Cesare Baldrighi. Con lui alla guida, più 57% di crescita produttiva

“Mai avrei immaginato di concludere il mio mandato in una situazione così imprevedibile e difficile. Ma quando tutto passerà, e speriamo a breve, la voglia di ripresa sarà forte, coinvolgerà tutti e come ci siamo preparati e ci stiamo preparando agli effetti della contrazione di questi e dei prossimi mesi, dovremo essere pronti e governare la ripresa, o meglio, la rivincita contro il Covid-19”.  Sono le parole che qualche giorno fa il presidente Nicola Cesare Baldrighi ha ...

Ettore Nicoletto: una squadra di “volenterosi” per la nuova road map del vino italiano al 2030

(b.g.) Lo scenario è drammatico e la pandemia ha messo in luce i punti di debolezza del mondo del vino: difficoltà nel creare valore; eccesso di produttori ( oggi in larga parte piccoli o piccolissimi con limiti gestionali e prospettive di mercato incerte sino ad oggi celate da una domanda complessivamente ampia); eccesso di denominazioni italiane, alcune poco o per niente sfruttate; eccesso  di personalismi che rendono difficile costruire alleanze e collaborazioni; scarso potere dei ...