Italian Wine Journal 44 results

Garda DOC, il nuovo presidente è l’enologo Paolo Fiorini

E’ Paolo Fiorini il nuovo Presidente del Consorzio Garda Doc. Agronomo ed enologo dalla vasta esperienza di amministratore e di Presidente nel comparto consortile veronese, Paolo Fiorini, responsabile tecnico di Cantina di Soave classe 1964, è stato eletto all’unanimità dal CdA come nuovo presidente del Consorzio Garda Doc. La nomina vede il neopresidente coinvolto nella successione al mandato presidenziale di Luciano Piona, tragicamente scomparso nei primi giorni di gennaio, che in ...

Custoza DOC, è Roberta Bricolo il nuovo presidente

E' Roberta Bricolo, avvocato, titolare dell'azienda agricola Gorgo, è il nuovo presidente del Consorzio Tutela Vino Custoza DOC che nella sessione del consiglio d'amministrazione di ieri, venerdì 22 gennaio 2021, all’unanimità, l'ha indicata per prendere il posto di Luciano Piona, scomparso drammaticamente all'inizio di gennaio (qui il nostro articolo). La neo-presidente, già Avvocato del foro di Bologna, dal 2007 è membro residente del consiglio di amministrazione del consorzio del ...

Pinot grigio, la pandemia non ne rallenta la crescita: 10,5 milioni di bottiglie in più sui mercati

In un contesto di generale difficoltà, la DOC delle Venezie non arresta la sua crescita e chiude il 2020 con + 4,7% di imbottigliamenti (1.715.372 hl per un totale di quasi 214 milioni di contrassegni distribuiti da Triveneta) pari a 10,5 milioni di bottiglie in più sull'anno precedente. Dati fortemente attesi che confermano una continua ascesa per il Pinot grigio triveneto – trend più che positivo confermato anche dalle cugine Denominazioni del territorio – se consider...

Tributo di Jako Wines, ecco il nuovo spumante di Severino Barzan

(di Carlo Rossi) Torna a sorprendere Jako Wines. Stavolta dopo il rosso Siresol, lo fa con un metodo classico d’Oltrepò pavese. Un pinot nero in purezza che entra da protagonista nella "collezione" realizzata da Severino Barzan, già titolare della Bottega del Vino e uno dei più profondi conoscitori al mondo di Champagne.  Tributo 2016 è il metodo classico che va ad arricchire la gamma di vini d’élite di Jako Wines, società capitanata dal ticket Luca Berti e Michele Cerradini ...

Il mondo del vino dopo il Covid? Nel 2021 meno produttori, meno sostenibilità, meno capitale investito, più digitale

Come sarà il prossimo anno per l'industria del vino? a rispondere è stata una ricerca del Prowein di Dusseldorf - la prossima edizione si svolgerà nel 2022 ed è la principale concorrente del Vinitaly - che ha affidato all'Università di Geisenheim (prof.ssa Simone Loose, Direttrice dell’Istituto per l’economia del vino e delle bevande) il compito di intervistare i produttori in 49 Paese. Il quadro che ne emerge è quello di un settore che sta accelerando il suo cambiamento nell'ap...

Amarone e Ripasso battono il Covid: nessun calo nelle vendite. Più 14% in Canada e Scandinavia

(di Carlo Rossi) « I dati che da poco abbiamo analizzato appaiono promettenti e ci fanno ben sperare per un superamento del gap generato dal periodo più duro della pandemia. Dovremmo riuscire a mantenerci sui livelli, già ottimi, del 2019. Chiuderemo sostanzialmente stabili, anche se un leggero incremento di imbottigliato e venduto non mi sembra del tutto fuori portata. L'anno scorso abbiamo venduto circa 60 milioni di bottiglie fra Doc e Docg; quest'anno chiuderemo con le stesse quantit...

Zamuner, cinque annate storiche per il rilancio dello spumante più iconico del Veronese

(di Carlo Rossi) Un brand iconico, un difficile passaggio generazionale, un caveau ancora ricco di vecchie annate, un nome che – da solo – vuol dire metodo classico in Italia. Il brand è Zamuner, fondato nel 1972 dall’Ingegnere, Daniele Zamuner che eredita dalla nonna sei ettari di terra a Sona, a Valecchia, appezzamento a valle del cimitero, a duecento metri dalla piazza del paese. In quel terreno, che guarda in lontananza il lago di Garda, viene piantato  il Pinot nero, un ...

Dolcevera Recioto Classico 2017, la nuova generazione della Valpolicella

(di Carlo Rossi) Marco Benedetti, classe 1988, nella foto, è un altro dei “giovani terribili” della new wave della Valpolicella. E’ titolare di Dolcevera, bella realtà in quel mosaico geologico che si chiama comune di Negrar. I vigneti sono localizzati nella frazione Villa, ad una altitudine che va dai 260 ai 280 metri di quota. La loro esposizione è sud-sudovest, mentre l’origine geologica dei terreni è iniziata da depositi calcarei, sollevamento marino, glaciazione e le vaste ...

Solo gli All Blacks battono l’Italia, e questo sarebbe un gran successo se parlassimo di rugby: invece sono i dati sull’export del vino. Ma è comunque una mezza vittoria

Ah, les Italiens! La Francia fa i conti con la pandemia e scopre di essere l’esportatore di vino che paga il prezzo più alto. L’Italia, invece, il suo principale competitor paga dazio, ma poco tutto sommato, mentre prosegue la fase no del vino spagnolo – che era già in rosso prima del Covid – e frena l’AUstralia che pitrebbe pagare un conto salato per lo scontro fra i governi di Pechino e Camìberra. Unici a sorridere gli All Blacks: la Nuova zelanda dopo aver sconfitto il Covid ...

Wine 2 Wine, la diretta: ecco le leve di prodotto per ripartire sui diversi mercati

Inizia via web Wine-2-wine del Vinitaly con la relazione di Denis Pantini, dell’osservatorio sul vino di Nomisma che parte da una ricerca sul sentiment delle cantine italiane che mette in evidenza il differente impatto della pandemia a seconda delle dimensioni delle imprese: se infatti appena il 10% delle cantine prevede di perdere fatturato in percentuale significativa, ben l’80% delle Pmi prevede di ritrovarsi a dicembre con questa prospettiva. Le cantine ...