Salute 98 results

A Padova 10 pazienti in terapia intensiva per West Nile

Continuano ad aumentare i casi di infezione da West Nile in Veneto. Soprattutto in provincia di Padova, dove all’ospedale in pochi giorni sono diventati 10 i pazienti gravi ricoverati in terapia intensiva. Sono quindi 15 in tutto i ricoverati per il virus trasmesso dalla maledetta zanzara. Lo rende noto l'azienda ospedaliera. E se fino a qualche giorno fa i ricoverati erano tutte persone attorno agli ottant’anni con altri problemi di salute, adesso l’età s’è abbassata pericolosamen...

I cambiamenti climatici aumentano la diffusione di più di metà delle malattie conosciute

Più di metà delle malattie oggi conosciute possono essere aggravate dai cambiamenti climatici. E’ il risultato di una ricerca della prestigiosa rivista internazionale Nature Climate Change che ha studiato gli effetti che i mutamenti del clima sulla terra hanno sulle patologie aumentandone la diffusione nel 58% dei casi o anche diminuendola, ma in questo caso in minima parte. Implicati sono virus, batteri, funghi o allergeni. Un esempio evidente lo abbiamo proprio sotto gli occhi in ...

Informazioni utili dell’Ulss9 Scaligera per Ferragosto sui servizi sanitari e sui comportamenti da tenere

Ferragosto in Italia, ma solo in Italia, è il momento dell’anno più critico per i servizi dato che in questo periodo si concentrano le ferie. Ma se per certe attività si può aspettare, questo non vale per la salute. Quando si sta male si sta male. Non c’è Ferragosto che tenga.  Allora l’ULSS 9 Scaligera fornisce una guida utile per i servizi sanitari. Farmacie di turno. Per conoscere quali sono aperte si può consultare l’indice a https://www.aulss9.veneto.it/index.cf...

Covid. Nelle ultime 24 ore in Veneto un quinto di tutti i decessi in Italia: 35 morti

35 morti in sole 24 ore in Veneto sono tanti. Il totale dall’inizio della pandemia sale a 15.246 vittime. Dati aggiornati del bollettino regionale che segnala anche 3 mila nuovi contagi. Per fortuna diminuiscono i ricoveri negli ospedali del Veneto. Nei reparti  medici  i malati di Covid sono in tutto 920 (-22) e stabile (42, +2) mentre nelle terapie intensive sono 42 (+2).Il dato dei decessi è preoccupante. Tutti abbiamo abbassato la guardia nei confronti della malattia, che ...

La mancanza dei medici di famiglia non dipende dall’Ulss né dalla Regione, che stanno facendo di tutto per sopperire al problema

L’Azienda ULSS 9 Scaligera ha fornito di dati, aggiornati all’1 agosto 2022, sulla situazione dei Medici di famiglia e degli utenti del Servizio Sanitario Nazionale (SSN) attualmente senza un medico di riferimento. Secondo i dati diffusi attualmente  ci sono 524 i Medici di Medicina Generale in servizio, su un numero totale di assistiti che arriva a 790.967, comprese le persone assistite ma non residenti nel territorio dell’ULSS 9. La mancanza di Medici di Medicina Generale, ...

West Nile. 11 casi anche nella nostra provincia, ma la diffusione è minore che in altre

La provincia di Verona è interessata dalla diffusione della zanzara portatrice della West Nile Desease, la malattia del Nilo Occidentale che da noi ha contagiato 11 persone, una delle quali, un ragazzo, è stato ricoverato, ma fortunatamente in condizioni non gravi. Le autorità sanitarie dell’Ulss 9 Scaligera rassicurano la popolazione. Verona, rispetto a Padova e Venezia, sta molto meglio: nessun morto, nessun malato grave e meno contagi. E’ la bassa la zona più a rischio. Le zanzare ...

Lo chiamano ‘vaiolo delle scimmie’, ma le scimmie non c’entrano. L’Oms lo dichiara emergenza.

Per l'Organizzazione mondiale della sanità il vaiolo delle scimmie è un’emergenza sanitaria. Nel mondo si sta verificando il raddoppio dei casi ogni due settimane e pare tardi per circoscrivere l’epidemia. Ciò comporta un aumento della vaccinazione, dei test, l’isolamento delle persone infette e il tracciamento dei contatti.. E tutto questo avviene mentre nel mondo esiste un’altra emergenza, quella da Covid19. Una complicazione di una situazione già complicata. Le autorità ...

La pandemia sta evolvendo in un’infezione a intermittenza, simile all’influenza. La dice uno studio degli scienziati inglesi

La prestigiosa rivista scientifica inglese Nature Communications ha pubblicato uno studio dell’Imperial College of London sulle prospettive evolutive della pandemia Sars-CoV-2, da cui emerge la possibilità che a causa di un mix fra effetto dei vaccino, immunità di coloro che hanno avuto l’infezione e lo sviluppo delle varianti che continuano a manifestarsi regolarmente diventi un po’ come l’influenza. Il Covid, nella sua strategia di sopravvivenza non ha alcun interesse ad uccidere ...

Emergenza caldo. Le indicazioni dell’Ulss per difendersi

Il prolungarsi dell’ondata eccezionale di caldo  costituisce un’emergenza sanitaria, specie per i soggetti più deboli. Per informazioni la Regione Veneto ha istituito un numero verde 800 535 535 che risponde in tempo reale per consigliere gli utenti. E’ soprattutto ion città e nei centri urbani che l’ondata di calore genere delle criticità. E più la città è grand peggiore è l’effetto della calura. Invece il verde e la campagna aiutano a mitigare il caldo. Com’è stato ...

Scoperto da degli scienziati inglesi perché l’uomo può consumare latte e latticini anche dopo lo svezzamento.

Com’è noto, di tutti gli animali l’uomo è l’unico che continua ad assumere latte anche dopo lo svezzamento. E per latte s’intendono anche tutti i suoi derivati: burro, formaggio e latticini vari, che nella nostra alimentazione sono presenti in grande quantità. Ci si è chiesto spesso come mai l’uomo sia l’unico animale a consumare latte anche da adulto? Perché a differenza degli altri mammiferi lo può digerire grazie alla presenza nel suo intestino di un enzima, la lattasi, ...

Ecco i numeri della sanità italiana. Mancano i medici e aumenta il privato

I dati sono del 2020. Tanto è il tempo necessario a elaborare i dati del SSN. Ma quel che ne risulta aiuta a capire come sta la sanità italiana, considerato che l’anno esaminato è quello della pandemia. In Italia ci sono 1.004 ospedali. Nel 2020 ne sono stati aperti 12, di cui 11 privati. Ci sono 8.803 centri ambulatoriali specialistici (+5 rispetto al 2019) e 7.858 strutture di assistenza territoriale (+75). Diminuite invece le 3.189 semi-residenziali (-18). Si sono 1.151 centri ...

Covid variante BA5: solo in 24 ore 253 morti. Allarme no, ma preoccupazione sì

Noi pensiamo al caldo, alla siccità, alla crisi di governo, alle elezioni anticipate, alla guerra, ma intanto il Covid continua a fare vittime. Solo nelle ultime 24 ore 253, 104 più di ieri. Il tasso è al 19,7%. 434 i pazienti ricoverati in terapia intensiva (+8) 11.124 quelli nei reparti ordinari (+43). Chi credeva che con la pandemia ce la fossimo cavata è servito. Le cose non stanno andando per niente bene e ormai l’orientamento delle autorità sanitari è quello delineato dalsottos...

Anziani. Meglio a casa loro che in un istituto. Ma lo Stato deve investire di più e venire incontro alle famiglie  perché sia possibile

Proprio ieri, in occasione della “giornata dei nonni” il responsabile della Chiesa per i problemi degli anziani ha auspicato che l’ideale sarebbe che i nostri vecchi potessero finire i loro giorni nella loro casa o, in ogni caso, in famiglia piuttosto che essere mesi in una casa di riposo. Si sa che non sempre questa soluzione è possibile, ma laddove lo è sarebbe opportuno perseguirla.Come non essere d’accordo. Niente può sostituire le cure amorevoli di una figlia o di un figlio o ...

L’Oms dichiara il vaiolo delle scimmie ‘emergenza sanitaria globale’. 

Il vaiolo delle scimmie è un’emergenza sanitaria globale.  Lo ha dichiarato il direttore generale dell'Organizzazione Mondiale della Sanità Tedros Adhanom Ghebreyesus con una conferenza stampa. E’ più alto livello di allerta dell’Oms per contenere l'epidemia si è manifestata in 74 Paesi. Il rischio è relativamente moderato nel resto del mondo, ma non in Europa dove è considerato alto. E’ evidente il nesso con la vicinanza geografica ed i frequenti scambi di persone. Da maggio, ...

La Fondazione Just di Grezzana dona 300 mila euro per un progetto sulle malattie rare dei bambini

La Fondazione Just Italia, onlus costituita dall’omonima azienda cosmetica di Grezzana, ha donato 300.000 euro alla Federazione Malattie Rare Infantili di Torino per il progetto di assistenza sociosanitaria "Il domani nei miei sogni”.La fondazione veronese prenderà in carico 80 bambini affetti da malattie rare, partendo da una sofisticata indagine genetica (Ngs "Next Generation Sequencing"). Questo potrà consentire di arrivare rapidamente alla diagnosi e alla definizione del percorso ...