Salute 30 results

Terza dose: per ora solo ai soggetti a rischio. Per tutti gli altri decide l’Ema.

L’Agenzia italiana del farmaco (Aifa) ha dato il via alla terza dose del vaccino anti-Covid. Ed ha indicato chi lo dovrà fare: gli immunodepressi, i trapiantati, i malati oncologici, i dializzati, gli anziani over-80, gli ospiti delle Residenze sanitarie assistite (Rsa) e il personale sanitario esposto. Dovranno passare almeno 28 giorni dalla seconda dose per i soggetti fragili e “almeno 6 mesi” per tutti gli altri. Il tipo di vaccino sarà Pfizer e Moderna.Per la popolazione generale ...

La situazione della pandemia a Verona ed in Veneto

«Siamo convinti, come Governo, che il vaccino sia l'arma fondamentale.- ha dichiarato il Ministro della Salute Robeto Speranza - Puntiamo tutte le energie per aumentare il numero delle persone vaccinate, percentuale che è già molto alta. Siamo ormai al 73,5% di persone vaccinabili che hanno già avuto due dosi e lavoriamo a raggiungere l'obiettivo dell'80% a fine settembre. Ci sembra un obiettivo realistico e alla portata. Faremo tutto il necessario per raggiungerlo». Questa la posizione ...

La situazione Covid in Veneto, a Verona e dei vaccini a livello europeo

Sale la curva dei contagi in Veneto: 530 nuovi casi in 24 ore di cui 107 a Verona. In tutto il Covid ha fatto ammalare finora 460.285 persone. Ci son stati anche 4 decessi, per un totale di 11.713. Stazionaria la situazione dei ricoveri: 251 in area non critica (+7) e 57 (+4) in terapia intensiva. A Verona e provincia attualmente ci sono 1871 positivi ( -12).  I ricoveri sono stabili, a dimostrare che il vaccino serve. $8 in reparti medici ( -2) e 11 in terapia intensiva (-1). Un morto. ...

Gli studi dei medici di famiglia chiuderanno. Queste le tre possibilità future.

Una cosa è certa: il medico di famiglia così come l’abbiamo conosciuto non esisterà più. Il Recovery Plan, cioè il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza  (PNRR), ne prevede la radicale riforma. Ed è giusto che sia così. Questa figura, e ovviamente anche quella corrispondente del pediatra, non risponde più alle esigenze della medicina territoriale. Va quindi adeguata. Ma come?Le possibilità sono tre. La prima, la più radicale, è che tutti gli studi dei medici di base ...

Verso la terza dose

Visto che la variante Delta ha vanificato la possibilità di raggiungere “l’immunità di gregge” anche superando il 70% di vaccinati, com’è oggi in Italia, si sta consolidando l’idea di procedere con una terza dose. Lo ha confermato anche il Ministro della Salute Speranza basandosi sui dati dell’Istituto Superiore di Sanità e della comunità scientifica internazionale. La scelta è quella di cominciare subito dalle categorie fragili: gli ultraottantenni e i pazienti immunodepre...

Medici di famiglia. Tutti d’accordo sul fatto che si debba cambiare. Ma i medici non voglio diventare dipendenti del SSN.

Il Covid ha fatto da detonatore e ha fatto scoppiare una questione che da tempo covava sotto la cenere, ma che prima o poi bisogna risolvere. Si tratta del ruolo dei medici di famiglia all’interno del servizio Sanitario Nazionale. Tutti ormai concordano sul fatto che così com’è stato e com’è non può più funzionare. Non va bene per i medici, che molte volte sono ridotti a burocrati e che con i mezzi e le strutture a disposizione si sono ridotti a scrivere ricette, impegnative ed a ...

Veneto a rischio moderato. Calano di poco i ricoveri e i contagi.

Il Veneto è come la maggior parte delle regioni a “rischio moderato”. Questa la classificazione dell’Istituto Superiore di sanità e del Ministero della Salute. Solo Sardegna, Toscana, Umbria e Valle d’Aosta sono a basso rischio. Le rimanenti sono in zona gialla.  Le ultime 24 ore in Veneto registrano un leggero calo dei ricoveri ( -6 in reparti non critici e -1 in terapia intensiva)  e dei contagi. 2 i morti. I vaccinati con due dosi hanno sfondato il tetto dei 3 ...

Il punto sull’andamento del Covid

L’obbligo vaccinale per il personale scolastico ed universitario pare non venga istituito. La percentuale di vaccinati in questa categoria  supera il 90%.   Fra i ragazzi 12-15 i vaccinati sono il 40%. Fra i 16-19 il 67%. Perciò le regioni faranno ogni 15 giorni il monitoraggio di 50 mila studenti delle elementari e delle medie con i tamponi salivari su alcune “scuole sentinella”. I tamponi salivari sono meno invasivi ed hanno una buona affidabilità. Questo piano è finalizzato a ...

Sono 7 i medici di famiglia no-vax che saranno sospesi dalla Ulss 9

E’ davvero strano, ma fra i medici di famiglia  veronesi ce ne sono 7 no-vax. E questo non è ammissibile per legge, per cui i 7 medici saranno sospesi dal servizio, a meno di un ripensamento. A parte la valutazione sull’opportunità della sospensione o meno, che però scatta, non per una volontà persecutoria nei confronti dei professionisti, ma per la semplice obbedienza alla legge, il provvedimento disciplinare che sta per essere attuato rappresenta un grosso problema per l’ass...

Questi i motivi per l’esenzione dal vaccino.

Molti medici di famiglia sono sottoposti a richieste di esenzione da coloro che, obbligati a fare il vaccino anti Covid per l’attività svolta, non lo vogliono fare. Ci sono dei motivi ben precisi per l’esenzione. Li ha stabiliti il Ministero della Salute. Eccoli.I positivi asintomatici sono esclusi per 3 mesi a decorrere dal tampone positivo e per 6 mesi dalla negativizzazione. Chi ha sintomi sospetti o è stato a contatto stretto  fino al risultato del tampone antigenico o molecolare...