Salute 69 results

Il 5% dei Veneti colpiti dal virus presentano Long Covid

Anche se ci consideriamo ormai in salvo e fuori dalla pandemia anche ieri in Veneto ci sono stati 551 i nuovi casi di Covid-19 e anche 4 morti che portano il totale a 14.648 vittime. Una guerra. Ci sono ancora 650 pazienti nei reparti medici e 39 nelle terapie intensive 39. E anche ieri in Italia ci sono stati 80 morti.E poi c’è il Long Covid, che secondo l’Assessorato alla Sanità, continua a perseguitare anche dopo la guarigione il 5% dei pazienti veneti. L’emergenza non c ‘è più ...

40mila medici in meno

I medici del SSN sono 100 mila. Uno ogni 600 abitanti. A Cuba, paese del terzo mondo, ce n’è uno ogni 150. Entro il 2024 di questi 100 mila 40 mila se ne andranno in pensione  o andranno a lavorare nel privato o nella libertà professione. Si stima che solo 10/13 mila possano essere rimpiazzati dai neo-laureati in medicina. Evidentemente sono troppo pochi per rispondere alle esigenze del sistema. Questo per gravi errori di programmazione per i quali non ha pagato nessuno e tantomeno s’è ...

Il Vaiolo delle scimmie all’attenzione dell’OMS. 92 casi nel mondo dove il virus non è endemico

Non è ancora chiara la dimensione e il pericolo del vaiolo delle scimmie. L’attenzione delle autorità sanitarie è alta. L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha comunicato che attualmente sono 92 i casi confermati e 28 quelli sospetti segnalati dai 12 Stati membri dove la malattia non è endemica: Australia, Belgio, Canada, Francia, Germania, Italia, Olanda, Portogallo, Spagna, Svezia, Regno Unito e Stati Uniti d'America.  "Sulla base delle informazioni attualmente ...

Sono 3,5 milioni gli italiani che hanno il diabete 

Il diabete è una malattia molto diffusa. Perciò il Ministero della Salute ha inviato al Parlamento una relazione sull’andamento di questa patologia in Italia basata su dati Istat. Sono tre milioni e mezzo gli italiani affetti da. Diabete, poco meno del 6% della popolazione, percentuale che sta aumentando negli ultimi anni. Ma negli anziani, sopra i 75 anni sale al 21%. Sotto i 50 anni scende al 3% e colpisce più i maschi (5,3%) delle femmine (4,1%) e le fasce con meno istruzione e ...

Vaiolo delle scimmie. Nessun allarme. In Italia solo 3 casi allo Spallanzani, Roma

In Italia ci sono 3 casi di vaiolo delle scimmie e sono tutti ricoverati all'Istituto di malattie infettive Spallanzani di Roma, e tutti sono collegati al caso zero. Per ora i malati sono trattati con terapia sintomatica. All’occorrenza potrebbero essere usati potrebbero esser usati degli antivirali in via sperimentale. Il Direttore generale dello Spallanzani, Francesco Vaia tranquillizza: “Situazione da tenere sotto controllo ma non desta allarme. La trasmissione uomo-uomo caratterizza ...

Mancano i medici di famiglia. Il sindaco incontra i loro sindacati

I sindacati dei medici di famiglia Fimmg, Fismu, Smi e Snami hanno incontrato Sboarina per esporre le preoccupazioni legate alla carenza di organico per i pensionamenti e alla scarsità di spazi per gli ambulatori. Due problemi che toccano da vicino i veronesi e che sono state illustrate al sindaco quale responsabile della salute pubblica. A preoccupare anche l’assistenza agli over80, sempre più numerosi e bisognosi di essere seguiti da vicino, anche in collaborazione con le strutture ...

Long Covid. Metà dei ricoverati dopo 2 anni ha ancora dei sintomi

Adesso che la pandemia è passata in una fase meno acuta e il virus, pur più diffusivo, è diventato meno aggressivo nei confronti degli organi, emergono, dopo due anni, gli effetti di quello che viene definito “long Covid”. Da uno studio pubblicato su 'The Lancet Respiratory Medicine' risulta che il 55% dei ricoverati per Covid dopo 2 anni presenta ancora almeno un sintomo della malattia. A 6 mesi dall'infezione il 68% dei pazienti presenta strascichi dell'infezione, con condizioni ...

La crisi dei Pronto Soccorso e degli Ospedali è la conseguenza del calo dei finanziamenti alla Sanità, che non sono un costo ma un investimento

(di Paolo Danieli) Chi più chi meno, tutti abbiamo avuto bisogno del Pronto Soccorso. E ci siamo resi tutto conto che è un punto critico del Servizio Sanitario Nazionale. I Pronto Soccorso sono sempre intasati. E non solo perché mancano medici e infermieri, ma anche perché tanti vi arrivano per problemi che potrebbero essere risolti dalla medicina territoriale. Il Pronto Soccorso diventa allora una sorta di imbuto dove si concentra la richiesta di prestazioni proprie di questo servizio, ma ...

Scoperto da degli scienziati italiani che è genetico il motivo per cui alcuni non si ammalano gravemente di Covid

Perché ci sono alcuni che si ammalano di Covid, anche in modo grave, ed altri no? La risposta l’ha data una ricerca italiana condotta da degli scienziati italiani del Ceinge Biotecnologie Mario Capasso e Achille Iolascon, professori di genetica medica dell'università degli Studi di Napoli Federico II e da ricercatori Ceinge su 800 contagiati da Covid con fattori di rischio che non hanno sviluppato sintomi gravi. I risultati sono stati pubblicati sulla rivista medica 'Genetics in Medicine', ...

Veneto: 700 nuovi medici di famiglia entro il 2025. 

In Veneto per il 2025 ci saranno 700 nuovi medici di base che andranno a coprire i molto posti vacanti lasciati da quelli che sono andati in pensione lasciando scoperti migliaia di utenti del SSN. Inizia il 9 maggio il 17° Corso Triennale Formativo 2021-2024 in Medicina generale al quale parteciperanno 370 medici che si diplomeranno aggiungendosi agli altri 206 medici del 15° che termina nel 2023 ed ai 120 del 16° che finita nel 2024. L’assessore alla Sanità del Vento Manuela Lanzarin  ...

Il business del latte artificiale. La denuncia dell’organizzazione Mondiale della Sanità

In Italia nascono sempre meno bambini. Questo lo sappiamo tutti, come sappiamo che una delle cause della denatalità è economica. Mettere al mondo un figlio oggi è un costo e gli aiuti dello stato non sono sufficienti a interrompere il trend negativo. Adesso ad alzare i costi per le famiglie con un nuovo nato ci si mette anche la speculazione dell’industria del latte artificiale, come denunciato dall’OMS che attraversa uno studio ha scoperto che “stanno pagando piattaforme di social ...

Gli eroi della pandemia scappano dagli ospedali. Scontento fra i medici ospedalieri per retribuzioni, turni e prospettive di carriera.

Aumenta il malessere dei medici. Il 17% degli ospedalieri vorrebbe abbandonare il posto sicuro in ospedale: retribuzioni inadeguate, turni massacranti, poche soddisfazioni. Ma riescono a farlo solo 4/5 su cento. Gli altri continuano a restare dove sono, ma con molti mal di pancia. Il che non è il massimo, né per loro, né per l’utenza. E’ ovvio che per un paziente è cosa ben diversa essere curato da personale soddisfatto e sereno, ed un altro essere curato da sanitari, che pur agendo ...

Occhio a non sottovalutare il Covid. Contagi in aumento. E anche i ricoveri.

Forse perché siamo distratti dalla guerra in Ucraina o perché è passata l’idea che la pandemia si sta esaurendo, considerandola quasi acqua passata, ma il Covid sta alzando di nuovo o la cresta.Nelle ultime settimane s’è registrata a livello nazionale una media di morti fra i 150 e 200. Oggi 149. E non siamo in guerra. E in Veneto le cose non vanno meglio, anche se non sono preoccupanti. Nelle ultime 24 ore ci sono stati  6.948 nuovi casi di positività e 9 morti.Ma quello che ...

Nel DEF meno soldi per la sanità. Ma il grosso delle risorse è nel Fondo Sanitario Nazionale che prevede un aumento. 

Il 10 aprile è stato presentato il  Documento di programmazione economica e finanziaria (DEF), che prevede anche i finanziamenti alla sanità per il triennio 2023-25. Contrariamente a tutte le dichiarazioni d’intenti fatte durante l’infuriare della pandemia si passa dai 131,7 miliardi del 2022 ai 130,7  per il 2023 a 128,9 per il 2024 e ai 129,5 miliardi per il 2025. Il che significa una diminuzione dei finanziamenti per il Servizio Sanitario Nazionale che ha bisogno di ...

Epatite nei bambini. Due casi sospetti anche a Verona. Il Covid fa meno paura, ma ieri in Italia 202 morti

Il Covid si sta trasformando in un’infezione molto diffusiva ma meno grave rispetto alle prime varianti, che il più delle volte, soprattutto grazie alle vaccinazioni, si manifesta con una malattia asintomatica o con un banale ‘raffreddore’, non possiamo dimenticare che continua a fare vittime. Solo ieri 202 morti in Italia, 11 in Veneto, 2 a Verona: non sono pochi. Ma adesso, tanto per non farsi mancare niente, si sta affacciando un nuovo problema sanitario preoccupante: l’epatite ...