dati 71 results

In Italia mancano 50 medici e 70 mila infermieri. Un altro macigno che pesa sul Ssn

In Italia mancano 50 mila medici. In Veneto 3 mila. A Verona 197. Senza contare quelli che nei diversi reparti mancano per avere un organigramma ideale. Ad aggravare la situazione le dimissioni dagli ospedali pubblici e il pensionamento di una quota notevole di camici bianchi per raggiunto limite d’età. Ma adesso, da qualche anno, s'aggiunge anche la fuga all’estero.  Nel 2023 all’Associazione medici stranieri sono arrivate 6 mila richieste per trasferirsi all'estero, delle quali ...

Dati personali. Una risorsa preziosa poco riconosciuta

Il tema dei dati personali è ormai onnipresente. Questi hanno un impatto a dir poco rilevante sulla vita di tutti noi, sia privata sia professionale...

I numeri del cancro. Pubblicata la relazione annuale sui tumori dell’Aiom. Quasi 20 mila casi in più in 3 anni

Le diagnosi di cancro in Italia sono aumentate. Quasi 20 mila casi in più. Per la precisone 18.400 nel periodo post Covid. In tutto sono 395 mila coloro che hanno avuto una diagnosi di tumore. Più maschi, 208 mila, che femmine, 187 mila. Il cancro del seno rimane il più diffuso, con poco meno di 60 mila casi diagnosticati. C’è poi quello del colon-retto con 50.500 casi,  quello del polmone, con 44.000 casi, quello della prostata con 41.100 e quello della vescica con 29.700 casi.&n...

Covid. Non fa più paura come 2 anni fa. Ma continua a colpire

Il Covid continua a girare e la gente da ammalarsi. Ma non fa più paura come 2 anni fa. Ormai è un po’ come un’influenza. In molti casi come un semplice raffreddore, senza febbre ed altri sintomi. Ma la malattia non è da pendere sottogamba. Non sono pochi i casi che evolvono in polmonite e cominciano ad aumentare anche i ricoveri in ospedale che in una settimana sono aumentati del 25,3%, di cui il 3% in terapia intensiva. Dati Fiaso. Dei ricoverati negli ospedali italiani positivi al ...

Nei primi tre mesi oltre mezzo milione di occupati in più

513 mila occupati in più nei primi tre mesi del 2023 ( +2,3%). E sono due anni che l’occupazione continua ad aumentare. Con un numero di ore lavorate che cresce del 3,3% rispetto al primo trimestre 2022.Sono dati comunicati dall’Istat, che commenta: ”la fase di ripresa dell'occupazione, dopo il brusco calo generato dagli effetti della pandemia, è infatti iniziata nel secondo trimestre 2021 (con una crescita pari al 2,2%), è proseguita a ritmi sostenuti tra il terzo 2021 e il secondo ...

In Italia sono diminuiti i fumatori, ma fumano di più

Secondo i dati dell’Istituto Superiore di Sanità ricavati da un’indagine sui fumatori in Italia sulla popolazione over 15 anni, risulta che sono 10,5 milioni, pari al 20,5%. In media ciascuno fuma ogni giorno 12,2 sigarette. Ma un quarto ne fuma più di 20. Sono più maschi che femmine: il 25,1 contro il 16,3%. L’81,1% compra le sigarette dal tabaccaio, l’11,2 se le fa a mano, il 14% fuma tabacco riscaldato e il 5% sigarette elettroniche. Preoccupa il dato che fuma il 36,6% dei ...

Quest’anno i virus influenzali hanno colpito 14 milioni di italiani

Sono 14 milioni gli italiani che nell’epidemia iniziata già in ottobre hanno preso l’influenza. E’ il dato diffuso da Influnet, il sistema nazionale di sorveglianza epidemiologica e virologica dell’influenza dell’Istituto Superiore di Sanità. Più del doppio rispetto alla stagione precedente. Il monitoraggio si è concluso il 5 maggio, anche se i virus influenzali continuano a girare, anche se con minor intensità, tanto che in quella data l’incidenza era ancora di 3,4 casi per ...

L’Istat ha presentato oggi la decima edizione del Rapporto sul Benessere equo e sostenibile (Bes)

Il rapporto analizza nel dettaglio l’andamento nel tempo e il confronto con il periodo pre-pandemia dei diversi indicatori in 12 aree in cui è articolato il “benessere” delle persone: Salute; Istruzione e formazione; Lavoro e conciliazione dei tempi di vita; Benessere economico; Relazioni sociali; Politica e istituzioni; Sicurezza; Benessere soggettivo; Paesaggio e patrimonio culturale; Ambiente; Innovazione, ricerca e creatività; Qualità dei servizi. I dati più recenti che ...

L’endometriosi. Un problema che tocca il 10/15% delle donne in età riproduttiva 

L’endometriosi consiste nella presenza di tessuto dell’endometrio al di fuori dell’utero in altri distretti del corpo, soggetto a dipendenza ormonale e passibile di infiammazioni ricorrenti e dolore. Ne sono affette dal 10 al 15% delle donne in età riproduttiva e quasi la metà di quelle che non riescono a rimanere gravide. Di solito recede con la menopausa. E’ una patologia che ha conseguenze negative sulla vita sessuale e riproduttiva, anche dal punto di vista psicologico. Non ...

Giornata mondiale per la lotta al cancro. I dati sui tumori in Italia

Oggi giornata mondiale per la lotta contro il cancro. L’Ocse  ha fornito dei dati dati per i paesi Ue. Il cancro del polmone, del colon-retto e della mammella le tre principali cause di morte per cancro nel 2019 in Italia L’incidenza dei tumori dipende dall’esposizione ai fattori di rischio e dalla diversa capacità dei sistemi sanitari di prevenire e curare. Il cancro costituisce il 26% di tutti i decessi, seconda causa di mortalità dopo le malattie cardiocircolatori...

L’influenza è cominciata prima e finisce prima rispetto agli altri anni

L’epidemia influenzale e parainfluenzale 20122/23 è iniziata in anticipo rispetto a quelle degli anni precedenti. Ha avuto prima il picco, a inizio dicembre, e di conseguenza sta diminuendo prima. Nella terza settimana di gennaio l’incidenza sulla popolazione italiana continua a calare ed è arrivata a 8,9 casi per mille assistiti, quasi uno per mille in meno rispetto alla settimana precedente. Gli epidemiologi considerano questa incidenza di ‘intensità bassa’. Via vale per tutte le. ...

Covid. Nelle ultime 24 ore in Veneto un quinto di tutti i decessi in Italia: 35 morti

35 morti in sole 24 ore in Veneto sono tanti. Il totale dall’inizio della pandemia sale a 15.246 vittime. Dati aggiornati del bollettino regionale che segnala anche 3 mila nuovi contagi. Per fortuna diminuiscono i ricoveri negli ospedali del Veneto. Nei reparti  medici  i malati di Covid sono in tutto 920 (-22) e stabile (42, +2) mentre nelle terapie intensive sono 42 (+2).Il dato dei decessi è preoccupante. Tutti abbiamo abbassato la guardia nei confronti della malattia, che ...

Non solo italia. La grande sete che va dall’Africa al Mediterraneo costa 9 miliardi annui all’Europa

(Di Stefano Cucco) “La sola ipotesi che la strage nella chiesa cattolica in Nigeria rientri all’interno di un conflitto locale per il controllo delle risorse idriche, in una condizione di crescente desertificazione a seguito dei cambiamenti climatici, è un ulteriore campanello d’allarme su uno scenario, da cui nessuno può chiamarsi fuori”: a dirlo è Francesco Vincenzi, presidente dell’Associazione Nazionale dei Consorzi per la Gestione e la Tutela del Territorio e delle Acque ...

OMS: in Italia quasi il doppio dei morti che erano stati calcolati in 2 anni di pandemia

L'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha comunicato che nei 2 anni di pandemia 2020/2021 ci sono stati 14,91 milioni di morti in tutto il mondo. Quasi il triplo di quelli che s’era pensato finora, 5,42 milioni. Nel computo sono state inserite anche le morti indirette, cioè quelle avvenute per disfunzioni dei sistemi sanitari causate dalla pandemia. In Italia i morti sono stati 261.232, quasi il doppio di quelli stimati  come vittime dirette del Covid, 137.402. La media italiana ...

Crescono per la terza settimana consecutiva i contagi ma non i ricoveri

La curva per la terza settimana consecutiva mostra una crescita. L’incidenza settimanale si attesta a 725 casi per 100 mila abitanti rispetto ai 510 della precedente rilevazione. In salita anche l’indice Rt che si posiziona a 0,94 rispetto allo 0,83 della scorsa settimana. L'occupazione dei letti in terapia intensiva è al 4,8% rispetto all’6,6% di sette giorni fa ma si ferma il calo in Area non critica dove si registra un 12,9%, il medesimo livello rispetto alla scorsa settimana. La ...