Hellas Verona 15 results

Modello Clivense per l’Hellas del futuro: così si esce dalla gestione personalistica ed affaristica

(di Giorgio Massignan) I freni principali che hanno impedito all'Hellas Verona di mantenersi nella media classifica della seria A, a mio modesto parere, sono stati i presidenti e le relative società. Verona è una città ricca, con imprese importanti ed imprenditori facoltosi. La squadra è seguita da una numerosissima e generosa tifoseria che non merita la situazione che sta vivendo la squadra. In questi ultimi anni si sarebbe potuto iniziare un ciclo e affiancare la nostra squadra all'Udi...

Brutta sconfitta in casa con la Fiorentina. Domenica scontro diretto per la salvezza

Sconfitta meritata. Troppa confusione in campo. Troppi errori. Troppi cambi. Qualche volta è sembrato che neanche si conoscessero i giocatori scesi in campo contro la Fiorentina, una squadra un po’ in crisi, ma che quanto a qualità non ha paragoni con l’Hellas. E’ cominciata male. Dopo poco meno di un quarto d’ora il danno ce l’ha fato Barak, grande ex, che raccoglie un rimbalzo in una mischia davanti a Montipò e lo infila segnando il vantaggio dei viola, che raddoppiano al ...

ZTL allo Stadio, lunedì torna per Hellas-Fiorentina. Al aprile il piano definitivo di Palazzo Barbieri

Ultime due sperimentazioni per la Ztl in zona stadio. La chiusura è programmata lunedì 27 febbraio, in occasione della partita delle 18.30 Hellas Verona-Fiorentina, e domenica 12 marzo per Hellas Verona-Monza, che si giocherà alle 15. La 3^ Circoscrizione chiede che la soluzione diventi definitiva. Il prossimo aprile sarà poi presentato il Piano definitivo di intervento elaborato dall’Amministrazione sulla base delle informazioni raccolte nel corso delle diverse fasi di ...

Lunedì torna la ZTL allo Stadio dalle 18.30 per Hellas Verona-Lazio

In occasione della partita Hellas Verona- Lazio di lunedì 6 febbraio alle 18.30 al Bentegodi per la quale è previsto un importante afflusso di tifosi, viene riproposta la Ztl nel quartiere Stadio, ovvero la sperimentazione promossa dall’Amministrazione per contrastare la sosta selvaggia durante le partite di campionato. Visto l’esito positivo dei precedenti test il 31 ottobre e il 13 novembre scorsi, il provvedimento sperimentale torna in vigore anche per la prossima partita, in vista di ...

L’incantesimo della ‘fatal Verona’ aleggia sul Bentegodi. Per Tudor potrebbe essere il 12° giocatore

Tutto esaurito al Bengodi per la partita Verona-Milan di stasera alle 20,45. Non è una partita come le altre. Da una parte c’è la voglia del Verona di battere il proprio record di piazzamento in campionato. Ovviamente senza considerare quello dello scudetto. L’asticella è a 54 punti. Adesso ne ha 52. Va da sé che Tudor, come ha dichiarato nella conferenza stampa alla vigilia della gara, voglia vincere e che i giocatori, pur in una posizione di classifica assolutamente tranquilla, siano ...

Eusebio Di Francesco è il nuovo Mister del Verona

Questo pomeriggio presso la terrazza panoramica del Due Torri è stato presentato il nuovo allenatore dell’Hellas. Non sarà un campito facile quello di Eusebio Di Francesco sulla panchina del Verona. Sostituire un allenatore come Juric  -andato al Torino-  ed entrare in sintonia con la tifoseria gialloblù com’era riuscito a fare il mister di Spalato è una bella sfida. Se poi si considera che qualche pezzo pregiato verrà sacrificato per motivi di bilancio, la sfida diventa ...

Hellas Verona, ora è ufficiale l’arrivo in panchina di Eusebio Di Francesco

Il Verona ha ufficialmente definito la questione tecnico. Dopo l’addio a Juric, Eusebio Di Francesco è stato ingaggiato come nuovo tecnico degli scaligeri nella stagione 2021-2022. “Hellas Verona FC è lieto di annunciare ufficialmente di aver affidato la conduzione tecnica della Prima Squadra a mister Eusebio Di Francesco. Il 51enne allenatore pescarese, che ha all’attivo 254 panchine in Serie A e che ha maturato significative esperienze nelle due massime ...

L’Hellas è del popolo, non delle élite veronesi. E i risultati del club ne sono la conseguenza

Ai ricconi di Verona della squadra di calcio non gliene frega niente. E' un dato di fatto. Ci sono fra noi dei super-ricchi, imprenditori di dimensione internazionale, che dispongono di capitali notevoli. Con il loro lavoro e le loro capacità hanno creato posti di lavoro e ricchezza. Tanto di cappello. Ed è loro sacrosanto diritto spendere i soldi come vogliono. Fanno anche opere di bene. E ciò aggiunge stima. Ma nessuno di loro è interessato al calcio, lo sport nazionale, seguito da ...

Oggi non volete Setti, ieri non volevate Pastorello e i Mazzi. Ho un’idea: l’Hellas, compratevelo voi e fatene il nostro Barcellona

(di Bulldog) Magari a Maurizio Setti un bravo avvocato d'affari avrebbe consigliato una holding con compiti di direzione e controllo della sua galassia imprenditoriale (Hellas compreso) con tesoreria centralizzata così da evitare gli uomini in grigio con le mostrine gialle e tutti i casini di queste ore...ma questa vicenda, l'ennesima nel mondo un tempo dorato del calcio, riapre un dibattito annoso: chi diavolo è il proprietario di un club professionistico? l'azionista di riferimento, quello ...

Guai a snobbare il calcio, è immagine ed economia. E la città deve valorizzare ciò che ha

(di Paolo Danieli) Una considerazione a bocce ferme sul calcio. Anche se non interessa a tutti è lo sport nazionale. Fenomeno sociale con implicazioni economiche, culturali e perfino politiche. Merita attenzione anche da chi non lo segue. Verona è una delle poche città ad avere due società iscritte alternativamente o contemporaneamente ai campionati di serie A e serie B. Ciò ha un importante ricaduta economica e d'immagine. E' motivo di prestigio, specie in una fase storica in cui Verona ...

L’Hellas paga il debito col Comune per l’uso del Bentegodi; il Chievo verso un accordo

Le casse di Palazzo Barbieri possono dire grazie alla denuncia pubblica di Michele Bertucco del 24 marzo scorso: uno schiaffo in piena regola per le due società calcistiche della città che, si è scoperto, dovevano versare 6 milioni di affitti pregressi. E, infatti, oggi è stata avviata la soluzione per la situazione debitoria delle due società calcistiche, relativa ai canoni di affitto dello stadio Bentegodi. L’accordo fra il Comune e la società Hellas Verona, per il pagamento di ...

Hellas e Chievo debbono 6 milioni alla città: non pagano, ma vogliono uno stadio nuovo

(di Michele Bertucco) I cittadini tirano la cinghia, ma pagano tasse e bollette fino all'ultimo centesimo, è dunque scandaloso e inaccettabile che società professionistiche che pagano ingaggi milionari a dei giocatori di calcio si permettano di accumulare debiti milionari verso il Comune di Verona per l'utilizzo delle strutture pubbliche. E' il caso dell'Hellas Verona e del Chievo Verona che, stando ai dati forniti in commissione consiliare, devono al Comune di Verona la bellezza di quasi 6 ...

Stefano Mazengo Loro, dall’Hellas al KCC, primo bianco nel calcio africano

(m.d.) Per mille calciatori africani che vengono a giocare in Italia c’è un italiano che gioca in Africa. Si tratta di Stefano Mazengo Loro, 27 anni, che gioca in Uganda, nella “super League”, la serie A ugandese. E non in una squadra qualsiasi. Fa il “regista” nella Kampala City Council, la squadra della capitale. E’ il primo italiano a giocare nella serie A ugandese. Nato a Trento, ma cresciuto nel padovano, a Montagnana, a undici anni Stefano è andato ad abitare in Uganda con ...

Hellas Verona regala maglie e divise ai ragazzi dei centri diurni

Tanti pacchetti gialloblu. Nei centri diurni comunali sono in arrivo maglie, felpe e giacche firmate Hellas Verona. La società calcistica ha donato al Comune, per i ragazzi in situazione di temporanea difficoltà che frequentano le realtà educative comunali, gadget e vestiario della squadra scaligera. Un regalo di Natale riservato proprio agli adolescenti della città seguiti da educatori e professionisti del Sociale. Sono 163 i bambini e ragazzi che frequentano i 17 centri diurni comunali, ...

Ranieri impone il suo gioco all’Hellas e lo batte in casa

Sconfitta casalinga del Verona per due a uno con la Sampdoria. Ranieri (nella foto) deve aver studiato molto bene il gioco del collega Juric perché è riuscito a spegnere le fonti del gioco costringendo il Verona a giocare diversamente dal solito. Per tutto il primo tempo l'Hellas ha attaccato cercando di perforare la difesa blucerchiata che, attenta ed organizzata, ha rintuzzato tutte le offensive. L'unica occasione l'ha avuta Barak che stava andando in porta palla al piede dopo aver ...