influenza 30 results

Quest’anno l’influenza è cattiva. Fa ammalare più del Covid. 17 casi per 1000

Quest’anno l’influenza è cattiva. In base ai dati del sistema di sorveglianza RespVirNet l’incidenza delle sindromi simil influenzali in Italia è nella fascia di intensità ‘Alta’, ed è pari a 17,5 casi per mille assistiti. C’è un certo intasamento nei Pronto Soccorso a causa delle molte polmoniti che conseguono all’infezione. In Veneto si registra una diminuzione con 11,23 casi per mille abitanti contro i 14,48 della precedente settimana. E’ invece in leggero ...

Long-Flu, l’influenza che si prolunga oltre la fase acuta. Come il Long-Covid

Il dato che emerge dall’epidemia d’influenza in corso è che in molti casi essa evolve in una forma prolungata oltre la fase acuta: la Long-Flu. L’Istituto Superiore di Sanità e il Ministero della Salute stanno monitorando con il Sistema di Sorveglianza Integrata RespiVirNetl’andamento delle epidemie influenzali e para-influenzali, oltre che del Covid, che nel periodo delle festività ha colpito quasi un milione di italiani e che pare raggiungerà il picco di diffusione entro il ...

Influenza, sindromi simil influenzali, Covid, polmoniti e bronchioliti colpiscono in questo periodo

Sono sempre di più coloro che sono a letto colpiti da Influenza, Sindromi Simil-Influenzali e Covid. in Italia come a Verona e nel Veneto. Nella 51° settimana del 2023, infatti, l’incidenza è stata del 17,2 casi per mille assistiti (15,6 nella settimana precedente), livello più elevato di quello osservato in tutte le precedenti stagioni. Dati dei bollettini della sorveglianza RespiVirNet che è il Sistema di Sorveglianza Integrata (epidemiologica e virologica) dei casi di sindromi ...

Covid. Non fa più paura come 2 anni fa. Ma continua a colpire

Il Covid continua a girare e la gente da ammalarsi. Ma non fa più paura come 2 anni fa. Ormai è un po’ come un’influenza. In molti casi come un semplice raffreddore, senza febbre ed altri sintomi. Ma la malattia non è da pendere sottogamba. Non sono pochi i casi che evolvono in polmonite e cominciano ad aumentare anche i ricoveri in ospedale che in una settimana sono aumentati del 25,3%, di cui il 3% in terapia intensiva. Dati Fiaso. Dei ricoverati negli ospedali italiani positivi al ...

L’influenza è alle porte. Meglio vaccinarsi. E per i più piccoli c’è lo spray nasale

L’epidemia annuale di influenza è alle porte e l’Ulss 9 Scaligera lancia la campagna di prevenzione fondata sulle vaccinazioni...

E’ iniziata la campagna antinfluenzale 2023/24. Da oggi il vaccino

E’ iniziatala campagna antinfluenzale 2023/24. Da oggi disponibile il vaccino che serve a evitare di contrarre l’influenza e, in caso di contagio, a essere più protetti e quindi evitare di sviluppare forme più gravi, che possono anche portare al ricovero. Il vaccino non previene il raffreddore comune o infezioni stagionali causate da altri virus. Inoltre, vaccinarsi aiuta a proteggere le persone fragili con cui si entra a contatto. La campagna antinfluenzale La vaccinazione ...

Influenza, virus para-influenzali, Covid. Alcune precauzioni 

La previsione è che l’epidemia stagionale di influenza, di virus para-influenzali ma anche di Covid, visto che ormai sono assimilate e corrono di pari passo con le medesime modalità di contagio, possano colpire circa 10 milioni di italiani.  Niente di eccezionale né di preoccupante. Più o meno è sempre stato così. Quindi nessun allarmismo. Però qualche precauzione è meglio prenderla. Specie per le persone anziane e per quelle fragili, alle quali è raccomandata la vaccinazione, ...

Quest’anno i virus influenzali hanno colpito 14 milioni di italiani

Sono 14 milioni gli italiani che nell’epidemia iniziata già in ottobre hanno preso l’influenza. E’ il dato diffuso da Influnet, il sistema nazionale di sorveglianza epidemiologica e virologica dell’influenza dell’Istituto Superiore di Sanità. Più del doppio rispetto alla stagione precedente. Il monitoraggio si è concluso il 5 maggio, anche se i virus influenzali continuano a girare, anche se con minor intensità, tanto che in quella data l’incidenza era ancora di 3,4 casi per ...

Occhio all’influenza. Continuerà per tutto aprile

Era stato detto: l’influenza di quest’inverno sarà cattiva. E lo è stata. Non solo: l’epidemia influenzale non ci vuol mollare neanche adesso che siamo in primavera e conti userà per tutto il mese di aprile. In più ci si è messo anche il virus sincinziale, che colpisce soprattutto i bambini. E questa combinazione ha fatto aumentare contagi e ricoveri. "Se negli anni scorsi, in questi giorni, la stagione influenzale poteva dirsi chiusa, quest'anno si protrarrà almeno sino a fine ...

Alcuni farmaci per il raffreddore sospettati di poter causare danni alla circolazione cerebrale

L’Ema, la corrispondente europea dell’Aifa, agenzia italiana del farmaco, sta indagando su alcuni farmaci usati per il raffreddore e l'influenza che hanno come principio attivo la pseudoefedrina. Potrebbe causare danni ai vasi sanguigni del cervello. Tra questi farmaci: Actifed, Aerinaze, Aspirin Complex, Clarinase, Humex rhume e Nurofen Cold and Flu. La revisione dei medicinali contenenti pseudoefedrina è stata avviata per alcuni casi molto limitati di di sindrome da encefalopatia ...

L’influenza è cominciata prima e finisce prima rispetto agli altri anni

L’epidemia influenzale e parainfluenzale 20122/23 è iniziata in anticipo rispetto a quelle degli anni precedenti. Ha avuto prima il picco, a inizio dicembre, e di conseguenza sta diminuendo prima. Nella terza settimana di gennaio l’incidenza sulla popolazione italiana continua a calare ed è arrivata a 8,9 casi per mille assistiti, quasi uno per mille in meno rispetto alla settimana precedente. Gli epidemiologi considerano questa incidenza di ‘intensità bassa’. Via vale per tutte le. ...

Calano i casi di influenza in Italia. In lieve aumento solo fra gli anziani

Sono 6.850.000 gli italiano che sono stati a letto con l’influenza o comunque con sindromi para-influenzali. Nell’ultima settimana del 2022 e nella prima del 2023 ci sono stati 719.000 nuovi casi. Come già sottolineato quest’anno l’influenza s’è fatta sentire in anticipo rispèetto ale stagioni precedenti. Già a metà ottobre sono stati registrati i primi casi e secondo l’osservatorio Influnet dell'Istituto Superiore di Sanità " con un valore di picco di incidenza superiore a ...

Il Covid non è più ‘pandemia’. Lo dice il il virologo Giorgio Palù, presidente Aifa

Secondo Giorgio Palù, virologo e presidente di Aifa, il termine pandemia riferito al Covid-19, non è più appropriato. Il virus continuare a girare, ma al momento è meno letale e meno diffuso dell’influenza. E questo, tra l’altro, è anche nell’esperienza quotidiana della gente comune. Una malattia per essere definita ‘pandemia’ deve diffondersi rapidamente in tutto il mondo e dev’essere causata da un agente contagioso nuovo che trova l'umanità scoperta dal punto di vista ...

Più che un obbligo la mascherina come accessorio volontario nella vita di tutti i giorni

Il Ministro della Salute Schillaci ha stabilito l’obbligo dell'uso delle mascherine nelle strutture sanitarie e nelle Rsa. E’ stato uno dei primi provvedimenti che ha adottato. Ma dopo tutto quello che abbiamo passato con la pandemia e con il virus dell’influenza che ha già messo a letto un milione di italiani l’uso della mascherina non dovrebbe più essere oggetto di un obbligo di legge. Dovrebbe essere semplicemente la manifestazione della consapevolezza del personale socio-sanita...

Influenza, Covid e virus sinciziale: il problema è che stanno circolando tutti contemporaneamente

Anche se il Covid non fa più paura come un anno fa il problema adesso è che c’è solo quel virus a circolare ma cene sono contemporaneamente altri due: quello dell’influenza e il virus sinciziale (RSV) che è c causa di molte bronchioliti nei bambini che stanno riempiendo i reparti di pediatria degli ospedali. Questo sia in Italia che in Europa dove i Centro europeo per il Controllo delle Malattie (Ecdc) mette in guardia sulla simultaneità delle epidemie. E le feste natalizie, con ...