meloni 36 results

Fratelli d’Italia è contro il regionalismo sanitario. Lo afferma il responsabile della sanità della Meloni

Preoccupa la posizione di Fratelli d’Italia sull’Autonomia. Al di là delle rassicurazioni agli alleati al momento della sottoscrizione del programma comune e di quelle rilasciate in campagna elettorale in quelle regioni, come il Veneto, dov’è più sentita l’esigenza dell’Autonomia, poi però, quando si va al vedo, il partito rimane sulle note posizioni centraliste. Perfino sulla sanità, che è una competenza regionale consolidata, Marcello Gemmato, responsabile del settore per ...

Che cosa farà per la sanità il nuovo governo di centrodestra a guida Meloni?

Sono molti i punti scontati nel programma del centrodestra, come la riorganizzazione della medicina territoriale. E’ già in fase avanzata e d è anche ineludibile, visto che da sola riceve la metà dei finanziamenti del Pnrr.Scontata anche la volontà di abbattere le liste d’attesa e di assumere medici e infermieri. Bisognerà vedere come e dove andarli a prendere, medici e infermieri, visto che non ce ne sono e che sul numero chiuso a Medicina c’è solo un timido cenno di spostare lo ...

Ciambetti mette le mani avanti dopo la grande vittoria di FdI. Nessun riequilibrio in regione. Valgono i risultati di due anni fa

Roberto Ciambetti (Lega), presidente del Consiglio Regionale del Veneto: nessuna ripercussione dei risultati elettorali sugli equilibri regionali “visti i risultati usciti dalle elezioni solo due anni fa. Mette così le mani avanti l’esponente leghista circa l’eventualità che Fratelli d’Italia, alla luce del clamoroso risultato elettorale, possa chiedere un riequilibrio delle posizioni a livello regionale. Da parte del partito della Meloni non è stata avanzata né ventilata nessuna ...

Francesco Storace. Uno dei leader storici della destra italiana vota Lega

Francesco Storace è uno dei leader storici della destra italiana. Quando Fini successe ad Almirante alla guida del Msi fu il suo addetto stampa. Poi, con Alleanza Nazionale fu uno dei ‘colonnelli’ cui facevano capo le componenti del partito. Con Alemanno rappresentava la ‘destra sociale’, cioè l’anima nazional-popolare della destra. E’ stato Governatore del Lazio e Ministro della Salute. Non condividendo più la linea finiana nel 2007 fondò La Destra, nell’intento di ...

Centrodestra. Accordo fatto: chi arriva primo sceglie il premier. Definiti anche quanti collegi a ciascuno. Nel proporzionale ognuno per sé

Questo il comunicato congiunto del centrodestra dopo la riunione di ieri sera a Montecitorio che dopo 7 mesi ha visto riuniti attorno a un tavolo i leader di FdI, Lega, FI, Udc e Noi con l’Italia e Coraggio Italia. "I leader del centrodestra hanno raggiunto pieno accordo e avviato il lavoro con l'obiettivo di vincere le prossime elezioni e costruire un governo stabile e coeso, con un programma condiviso e innovativo. La coalizione proporrà quale premier l'esponente indicato da chi avrà ...

‘O noi o Meloni’. Così Letta decide la leadership del centrodestra

“O noi o Meloni”. Ecco la suprema sintesi politica di Enrico Letta, capo del Pd. Se non fosse che tutti sanno che è ricco e si può quindi escludere che sia stato ingaggiato dalla leader dei Fratelli d’Italia per farle questo assist da un milione di voti, si potrebbe pensare che si sia innamorato di lei o, molto più semplicemente, che abbia fatto un clamoroso errore. Già, perché ponendo questa alternativa, implicitamente rinuncia ad una delle battaglie che più hanno fruttato al Pd ...

Fratelli d’Italia primo partito e centrodestra al governo se si votasse domani. Anche col proporzionale

C’è poco da fare. Con qualunque legge elettorale Fratelli d’Italia triplica, diventa il primo partito italiano, il primo partito del centrodestra che conquisterebbe un’ampia maggioranza per governare. Questo secondo un sondaggio di Alessandra Ghisleri pubblicato da La Stampa.Ecco i dati sulle intenzioni di voto: FdI 22,3%, Lega 14,5%, Forza Italia 8,3%, altri del centrodestra 2,4%. Totale centrodestra: 47,5%. Pd 21,4%, M5S 11,3%, Mdp-Articolo 1,4%, Sinistra Italiana-Verdi 1,8%. ...

Meloni: Sboarina sarà sostenuto da intero centrodestra. Condivisione del progetto con Tosi per battere la sinistra. 

Giorgia Meloni annuncia l’accordo per il controdestra unito anche a Verona. In una nota d’agenzia (DIRE), il Presidente di Fratelli d’Italia ha dichiaro quanto segue. “Fratelli d'Italia lavora da sempre per l'unità del centrodestra. Per questo siamo molto soddisfatti che in vista dei ballottaggi di domenica 26 giugno, indipendentemente dalle scelte tecniche e autonome dei candidati sindaci, sia stato raggiunto ovunque l'accordo politico di tutto il centrodestra per battere la sinistra ...

La proposta di legge sul presidenzialismo bocciata alla Camera

La proposta di legge sul presidenzialismo, una delle bandiere della destra fin dai tempi di Almirante fatta propria da Fratelli d’Italia e condivisa dal resto del centrodestra, è stata bocciata ieri alla Camera.Per bloccarla la sinistra aveva presentato tutta una serie di emendamenti soppressivi che sono stati approvati. Così il vicepresidente di Montecitorio Ettore Rosato ja potuto annunciare che proposta di legge sul presidenzialismo "si intende interamente respinta” perché l'approv...

Miracolo di Casalino. Sondaggio Swg indica Conte come possibile premier per un italiano su tre

Secondo un sondaggio Swg su un campione di 1200 persone, dopo le elezioni politiche del 2023  per il 31% degli intervistati il capo del governo dovrebbe farlo a Conte, mentre il 28% dice che il premier dovrebbe essere la Meloni, seguita da Letta col 26%. Salvini è quinto col 16%. Circa il gradimento sul comportamento di Draghi in rapporto alla guerra in Ucraina il 54% si dice scontento perché lo ritiene poco o per niente efficace. Tra questi il 30% lo giudica troppo condizionato ...

Presidenzialismo in cambio dell’Autonomia. E’ la chiave per fare la riforma costituzionale e ricompattare il centrodestra

(di Paolo Danieli) Martedì in Commissione Affari Costituzionali della Camera inizierà la discussione sul ddl costituzionale per l’elezione diretta del Presidente della Repubblica proposta da FdI.  Il presidenzialismo è un vecchio cavallo di battaglia della destra. Fu Almirante il primo a lanciare l’idea nei primi anni ’70, beccandosi l’accusa di voler instaurare una dittatura. Oggi neanche la sinistra arriva più a fare accuse così assurde. Restano comunque delle resisten...

Meloni e Trump al congresso dei conservatori americani in Florida. 

Dopo quello di Vox a Madrid, Giorgia Meloni è intervenuta al C-Pac, il congresso dei Conservatori Usa fondato da Ronald Reagan «come presidente del partito dei Conservatori Europei, che riunisce 44 partiti patriottici e conservatori d’Europa e del resto del mondo, compreso il Partito Repubblicano americano». «L’unico modo per ribellarsi oggi - ha affermato- è essere conservatori» e riferendosi al problema dell’immigrazione ha detto che « siamo orgogliosi delle nostre identità e ...

FdI mostra i muscoli. La Meloni organizza una grande manifestazione di piazza il 29 aprile a Roma

Alla direzione nazionale del partito Giorgia Meloni detta la linea e si prepara a una corsa solitaria mettendo in guardia la dirigenza sugli attacchi che verranno portati a FdI da qui al 2023. “FdI è centrale nel quadro politico. È la consapevolezza che tutti dobbiamo avere perché è il momento di giocare in attacco, ben sapendo che le accuse, le etichette e tutto quello che ci hanno affibbiato finora non è nulla rispetto a quello che accadrà.” Da quanto emerso dalla direzione ...

Bollette e legge elettorale. Governo e Parlamento possono occuparsene subito

La Meloni dice che invece della legge elettorale bisogna bisogna occuparsi del caro bollette. Ma non è che uno escluda l’altro. Sono due problemi diversi che si possono affrontare contemporaneamente, anche perché del primo si deve occupare il Parlamento, del secondo il governo.  Della legge elettorale se ne devono occupare i 950 parlamentari che siedono alla Camera e al Senato prima che scada la legislatura. Sono stati loro a votare la legge che ne farà restare a casa un su tre. ...

Centrodestra in fibrillazione. Meloni incazzata con Salvini e Berlusconi

Ieri c’è stato il secondo strappo nel centrodestra. Mentre Salvini è andato a far visita a Berlusconi tornato a casa dall’ospedale, la Meloni ha attaccato gli ex alleati nella trasmissione di Porro “Quarta Repubblica”. Se da un lato Salvini ha dichiarato di voler salvare l’alleanza trasformandola in una federazione fra i partiti del centrodestra, la Meloni ha detto chiaro e tondo e anche un po’ incazzata che d’ora in poi farà da sola perché si alleerà “con gli italiani...